Contenuto sponsorizzato

Accordo personale sanità, Cisl: "Un primo passo per l'armonizzazione del comparto a quello delle autonomie locali"

L'accordo è stato sottoscritto da Cisl, Uil e Nursing Up, nessuna risorsa aggiuntiva, il finanziamento deriva da quello utilizzato per la dirigenza amministrativa e tecnica. Silvano Parzian: "Consente inoltre una maggiore chiarezza e uno sviluppo di carriera alle professionalità"

Cisl Fp Trentino, spazio autogestito
Di Cisl Fp Trentino, spazio autogestito - 22 giugno 2017 - 12:55

TRENTO. Dopo una lunga trattativa in Apran, Cisl, Uil e Nursing Up hanno sottoscritto l'accordo che concretizza il riconoscimento economico per i responsabili degli uffici dell'Azienda sanitaria: "Questo documento - spiega Giuseppe Pallanch, segretario della Cisl Fp -  rappresenta il primo passo per quell'armonizzazione del comparto e del personale tecnico-amministrativo rispetto a quello delle autonomie locali necessaria e doverosa. L'intesa riconosce inoltre le responsabilità che i capi ufficio eserciteranno nella nuova organizzazione aziendale e che pertanto si meritano. A questo proposito abbiamo inviato una lettera al presidente Rossi e all'assessore Zeni per avviare questo processo".

 

Le risorse dell'accordo derivano dalle stesse posizioni organizzative, dal taglio delle indennità di risultato dei dirigenti amministrativi Apss che passano da titolari di strutture complesse a titolari di servizio o struttura semplice, dal pensionamenti di alcuni dirigenti nel medesimo ruolo o figura professionale: "Questo istituto - aggiunge Silvano Parzian, responsabile del comparto per la Cisl - è completamente autofinanziato da un operazione di razionalizzazione aziendale, che non intacca risorse contrattuali di altre figure o profili".

 

Il finanziamento per garantire l’applicazione dell’accordo deriva da quelle risorse fin qui utilizzate per la dirigenza amministrativa e tecnica. "Questo è forse il primo caso - dice la Cisl - in cui si riducono gli stanziamenti della dirigenza per garantire processi di crescita professionali a ruoli di 'quadro' che stanno diventando fondamentali per l’organizzazione".

 

La trattativa è stata inoltre l’occasione per le organizzazioni sindacali di affermare la necessità di un immediato avvio, nell’ambito delle ulteriori risorse messe a disposizione dall’Azienda sanitaria, di un percorso di valorizzazione economica delle posizioni organizzative a carattere sanitario come previsto dalle intese per l’incarico di responsabile d’ufficio e titolare di incarico speciale.

 

"Questo accordo - evidenzia Parzian - consente inoltre una maggiore chiarezza e uno sviluppo di carriera a quelle professionalità amministrative e tecniche che in questi anni hanno spesso sopperito alla costante decrescita di dirigenti del ruolo professionale, tecnico e amministrativo".

 

Le parti sociali firmatarie sottolineano l'importanza di questo lavoro, trasversale, che può garantire a tutti i lavoratori il riconoscimento delle professionalità e dell’apporto che a diverso titolo aiutano un’Azienda oltre 8 mila dipendenti al servizio dei cittadini quotidianamente.

 

"Quando - conclude Pallanch - poi la sperimentazione della nuova organizzazione aziendale giungerà a regime, saremo di nuovo intorno ad un tavolo di concertazione per dare definitiva omogeneizzazione dei ruoli".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato