Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dai ristoranti ai bar: Dolomiti Energia sconta le bollette per le imprese colpite dal Covid

L’iniziativa è volta a mitigare l’impatto economico, causato dalle ricorrenti chiusure imposte dall’emergenza, sui bilanci delle aziende in fornitura con la multiutility Trentina

Pubblicato il - 24 marzo 2021 - 11:20

TRENTO. Un'iniziativa che ha come obiettivo quello di aiutare le tante attività commerciali che si trovano in difficoltà a causa di questa pandemia. Dolomiti Energia annuncia la volontà di scontare le bollette gas ed energia per le imprese più colpite dal Covid.

 

L’iniziativa è volta a mitigare l’impatto economico, causato dalle ricorrenti chiusure imposte dall’emergenza, sui bilanci delle aziende in fornitura con la multiutility Trentina.

 

In particolare, per tutti i clienti a livello nazionale con partita iva, che nel corso dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 abbiano registrato una diminuzione dei consumi di almeno un terzo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, riduzione che si presume dovuta alla sospensione forzata dell’attività, Dolomiti Energia provvederà a rimborsare sotto forma di bonus scontato sulla prima fattura utile, i costi fissi di commercializzazione e riferiti al periodo dell’ultimo trimestre 2020. Il cliente non dovrà fare nulla, lo sconto sarà applicato in automatico a chi ha i requisiti.

 

L’iniziativa va in soccorso in particolare di tutte quelle attività commerciali come ristoranti, bar, strutture ricettive che hanno subito rilevanti cali di fatturato per effetto dei vari lockdown.

 

Dolomiti Energia con questa ulteriore iniziativa, che si va ad aggiungere a quelle già promosse nel corso di tutto l’ultimo anno, come l’applicazione a tutti i clienti residenziali del mercato libero di tariffe agevolate durante il primo lockdown, o per le piccole imprese aderenti a Confcommercio l’impegno ad accogliere richieste di differimento o dilazione dei pagamenti delle fatture o lo stanziamento nell’ambito dell’iniziativa Etika di 250.000 euro per assicurare l’accesso al cibo, fornire strumenti tecnologici (tablet e connessioni) e servizi professionali di ascolto e supporto psicologico per le persone più fragili della comunità, conferma la volontà di voler mettere in campo tutte le proprie energie per sostenere concretamente le persone e le aziende colpite dagli effetti sociali della pandemia.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 July - 19:04
È la 54enne trentina Liliana Bertoldi la quarta vittima della tragedia sulla Marmolada. La donna era molto conosciuta in Trentino per via del [...]
Cronaca
05 July - 19:37
Le accuse di Debora Campagnaro, sorella di Erica una delle alpiniste disperse dopo la tragedia sulla Marmolada: “Se ci fosse stato un bollettino [...]
Cronaca
05 July - 18:21
Grande il lutto in tutta la comunità per la scomparsa di Filippo Bari, morto sul ghiacciaio della Marmolada: parte anche una raccolta fondi. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato