Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, il Veneto verso la ''Zona bianca''. Confartigianato: ''Una boccata di ossigeno ma ora stop alla burocrazia e semplificazione sui green pass''

Il mondo dei ristoranti, del catering e dei servizi legati alle cerimonie ha avuto un autentico tracollo, mettendo a serio rischio la tenuta di molte imprese. "Adesso che si intravvede l’uscita dal tunnel, c’è bisogno di correre" spiega il direttore di Confartigianato Belluno, Michele Basso

Pubblicato il - 28 maggio 2021 - 12:59

BELLUNO. “L'ultimo anno è stato davvero drammatico ma ora si va verso la zona bianca ed è una boccata di ossigeno”. Queste le parole della presidente di Confartigianato Belluno Claudia Scarzanella, alla luce del miglioramento dei dati del quadro pandemico.

 

Nel corso del 2020 i matrimoni in Veneto sono crollati del 40% rispetto al 2019. Effetto del Covid e dell’emergenza sanitaria che hanno bloccato anche tutte le altre cerimonie, dalle cresime alle prime comunioni, con un danno consistente per una vasta gamma di attività, a cominciare da ristorazione e catering. “Una situazione fortunatamente in via di soluzione – ha spiegato Scarzanella - con il Veneto che sta andando verso la zona bianca. Se come pare, il 7 giugno scatterà la nuova zona, ci avvieremo verso il ritorno alla normalità. Per le attività legate alle cerimonie sarà un’autentica boccata di ossigeno, ma per tutti le riaperture sono importanti, per il ritorno alla normale convivialità, che tanto ci è mancata negli ultimi mesi”

 

Il mondo dei ristoranti, del catering e dei servizi legati alle cerimonie ha avuto un autentico tracollo, mettendo a serio rischio la tenuta di molte imprese. Secondo una recente indagine del Ufficio Studi di Confartigianato Veneto, il comparto delle cerimonie e wedding comprende imprese che operano in differenti ambiti di attività: organizzazione, location, catering e intrattenimento; partecipazioni, fotografi e videomaker; acconciatura e trucco; cappelli, abiti, fedi e accessori; fiori, bomboniere, lista nozze e viaggi di nozze, con un peso variabile delle attività relative a matrimoni e cerimonie sul fatturato totale. All’interno di questi 5 ambiti si individuano 30 settori economici di cui alcuni sono fortemente specializzati, con una più accentuata dipendenza dall’andamento di queste cerimonie ed eventi: agenzie matrimoniali e che organizzano feste e cerimonie, wedding planner, musicisti, cantanti e disc-jockey, imprese che realizzano bomboniere e fotografi. Nel perimetro dei settori interessati dalla domanda di beni  e servizi per cerimonie e wedding si contano in Veneto  43.553 imprese, pari al 9,1% dell’intero sistema imprenditoriale. Quasi una  imprese su due del settore, 19.759 unità, pari al 45,4%, sono imprese artigiane. 

 

"Adesso che si intravvede l’uscita dal tunnel, c’è bisogno di correre – aggiunge il direttore di Confartigianato Belluno, Michele Basso -. Per questo auspichiamo una semplificazione nella burocrazia dei 'green pass', indipendentemente da come andrà a finire il nodo relativo al Garante della privacy. La campagna vaccinale in cui abbiamo sempre creduto sta dimostrando la propria utilità. In questo senso è importante che i documenti per la certificazione di avvenuta vaccinazione e per eventuali tamponi necessari a partecipare a cerimonie, concerti e altri eventi, arrivi rapidamente a chi ne fa richiesta e metta le imprese nelle condizioni di un controllo semplice, senza dover significare incombenze burocratiche ulteriori. Oggi le attività artigiane hanno bisogno di lavorare. Con semplicità e in piena sicurezza”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
07 dicembre - 21:01
L’assessora Stefania Segnana invia una lettera alle sindache per promuovere una maggiore adesione alla maratona vaccinale, appellandosi al loro [...]
Cronaca
07 dicembre - 20:34
A lanciare l'allarme i familiari che non hanno visto l'escursionista rientrare a casa. Attivi gli operatori del soccorso alpino delle stazioni [...]
Cronaca
07 dicembre - 20:04
Trovati 249 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 180 guarigioni. Sono 75 i pazienti in ospedale. Sono 906.454 le dosi di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato