Contenuto sponsorizzato

Energia da fonti rinnovabili e irrigazione a goccia, agricoltura bio e le Celle Ipogee: Melinda mette la sostenibilità al centro

Melinda da più di 10 anni, infatti, sostiene un piano di sviluppo dell’agricoltura biologica. Oggi la superficie coltivata a bio ha già superato i 300 ettari con l’obiettivo, per i prossimi anni, di raggiungere i 500 ettari, con una produzione di circa 20 mila tonnellate. Le Melinda Bio sono prodotte secondo le linee guida del Disciplinare di Produzione per l’agricoltura biologica nei biodistretti a dimostrazione del ruolo prioritario attribuito alla sostenibilità

Pubblicato il - 13 maggio 2021 - 11:12

CLES. L’attenzione di Melinda per l’ambiente è ben espressa dall’utilizzo esclusivo di energia proveniente da fonti rinnovabili e il ricorso all’irrigazione a goccia, che permette di ridurre gli sprechi di oltre il 30% rispetto a quella a pioggia, a cui si aggiunge l’impiego di imballaggi sempre più ecofriendly. E non solo, il Consorzio ha anche avviato progetti di ricerca per realizzare confezioni composte dagli scarti della lavorazione industriale delle mele, nell’ottica di una bioeconomia circolare. Tutti i produttori, inoltre, utilizzano metodi di coltivazione sostenibili e aderiscono ai disciplinari per la Produzione integrata e biologica.

 

Melinda da più di 10 anni, infatti, sostiene un piano di sviluppo dell’agricoltura biologica. Oggi la superficie coltivata a bio ha già superato i 300 ettari con l’obiettivo, per i prossimi anni, di raggiungere i 500 ettari, con una produzione di circa 20 mila tonnellate. Le Melinda Bio sono prodotte secondo le linee guida del Disciplinare di Produzione per l’agricoltura biologica nei biodistretti, ossia aree interamente riservate a questa tipologia di coltivazione, convertite anche grazie al diretto impegno finanziario da parte dello stesso Consorzio, a dimostrazione del ruolo prioritario attribuito alla sostenibilità.

 

Fiore all’occhiello di Melinda sono le Celle Ipogee: un vero e proprio frigorifero naturale di ultimissima generazione realizzato nella Miniera di Rio Maggiore. Questo impianto, il primo e unico al mondo per la frigoconservazione della frutta in ambiente ipogeo (cioè sottoterra) e in condizioni di atmosfera controllata, consente di abbattere le emissioni di CO2 riducendo i consumi di energia elettrica di circa 1,9 GW/h rispetto alla normale conservazione in superficie: quanto l’energia elettrica utilizzata da 2 mila persone in un anno. Inoltre, il riuso delle cavità sotterranee create dall’attività estrattiva in corso, rappresenta un perfetto esempio di economia circolare poiché evita la costruzione di magazzini in superficie, annullando così anche l’impatto paesaggistico e acustico. Oggi, a 300 metri sotto le radici dei meli, Melinda dispone di 34 celle, che consentono di stivare ben 30mila tonnellate di frutti in maniera ecosostenibile.

 

Una sostenibilità, quindi, tradotta in atti concreti e scelte strategiche e operative, a partire dai piccoli gesti quotidiani fino ai grandi investimenti, con l’obiettivo di ridurre al minimo impatto le attività di ogni fase della filiera, costantemente controllata, dalla raccolta allo stoccaggio e alla vendita.

 

Oltre 4 mila famiglie di soci frutticoltori, 16 cooperative, 400 mila tonnellate di mele prodotte ogni anno: ecco chi è Melinda, un Consorzio fortemente radicato nel suo territorio, le valli del Noce (val di Non e val di Sole), ma dalla forte vocazione nazionale e internazionale, tanto che oggi è leader italiano del settore ortofrutta ed è tra i brand più conosciuti nel mondo, rappresentativo della famosa mela dal “bollino blu”, nota per la sua bontà e gusto. Una bontà che nasce da una coltivazione che ha radici antiche e che ha sempre fatto del rispetto della natura e dell’ambiente una filosofia condivisa e responsabile, nella consapevolezza di operare per il bene dell’intera collettività e a tutela del territorio, in una logica di perfetta integrazione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 08:52
La Squadra Mobile ha arrestato un uomo in relazione al reato di maltrattamenti in famiglia, un trentottenne straniero, ma da anni residente a [...]
Cronaca
15 giugno - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
14 giugno - 16:21
Oggi in conferenza stampa il sindaco Ianeselli ha risposto alla lettera inviata dal gestore de "La Scaletta" in cui l'imprenditore si lamentava dei [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato