Contenuto sponsorizzato

La Cedrata Tassoni diventa ''trentina'': il Gruppo Lunelli acquista la storica azienda della famiglia Amedei

Tassoni sarà inserita nel Gruppo come una realtà produttiva autonoma, preservandone la tradizione e il forte radicamento sul territorio ma con grandi ambizioni di crescita, grazie alle sinergie che si verranno a creare. Cedral Tassoni affonda le sue radici nel 1793 a Salò, sulle rive del Lago di Garda, dove ancora oggi risiede lo stabilimento produttivo. Negli anni '70-'80 la storica pubblicità con Mina (GUARDA IL VIDEO)

Di L.P. - 14 maggio 2021 - 13:00

TRENTODue secoli di storia, la tradizione di distillare infusi idroalcolici ricavati dal cedro, la sede a Salò, sul Garda, partita come spezieria, poi farmacia e nel 1884 anche distilleria per diventare una parte di storia italiana, per quattro generazioni in mano alla famiglia Amedei, e tra i simboli del boom economico dagli anni '50 impressa nell'immaginario di tutti grazie a un'indimenticabile pubblicità di Mina. Da oggi la Cedrata Tassoni entra nella famiglia Lunelli che fa capo alla omonima famiglia e opera nel settore del beverage di alta gamma con i marchi Ferrari Trento, Bisol1542, Surgiva, Segnana e Tenute Lunelli. 

 

''Siamo orgogliosi che Tassoni entri nel Gruppo Lunelli perché è un marchio iconico, un simbolo della migliore tradizione italiana che rimane in questo modo patrimonio del nostro Paese'', afferma Matteo Lunelli, Ceo del gruppo di famiglia. ''Punteremo a rafforzare ulteriormente il marchio - spiega ancora - posizionandolo come il Luxury Soft Drink italiano per eccellenza. Abbiamo in programma di aumentare la presenza sui mercati internazionali e di sviluppare la gamma che già affianca alla cedrata bibite create con materie prime sostenibili e di altissima qualità''.

 

La mission del Gruppo Lunelli è la creazione di un polo dell’eccellenza del bere, ambasciatore nel mondo dello stile di vita italiano, e questa nuova acquisizione non fa che confermare la volontà di valorizzare il patrimonio produttivo del nostro Paese. Tassoni sarà inserita nel Gruppo come una realtà produttiva autonoma, preservandone la tradizione e il forte radicamento sul territorio ma con grandi ambizioni di crescita, grazie alle sinergie che si verranno a creare. L’operazione è stata gestita, per la parte acquirente, dal team di Lunelli Holding, coordinato da Matteo Lunelli e dal Direttore Finanziario Claudio Dimarco, con la consulenza legale di Alberto Calvi di Coenzo dello Studio Avvocatidiimpresa e con il supporto alla negoziazione di Cassiopea Partners.

 

Dalla ricetta tuttora segreta che la rende unica, la cedrata Tassoni è prodotta totalmente all’interno dell’azienda con materie prime di qualità superiore, utilizzando i cedri “Diamante” provenienti dalla Calabria e mantiene una indiscussa leadership nel mercato italiano. Cedral Tassoni affonda le sue radici nel 1793 a Salò, sulle rive del Lago di Garda, dove ancora oggi risiede lo stabilimento produttivo. Nata come Spezieria, a opera della famiglia Bondoni, la Cedral Tassoni viene riconosciuta farmacia nel 1793. Nel 1868 viene acquisita da Bartolomeo Castelli e dal Marchese Nicola Tassoni, da cui prende il nome. Nel 1884 passa a Paolo Amadei, che decide di dare il via anche all’attività di distilleria.

 

Da allora la Cedral Tassoni vede una forte espansione e rimane di proprietà della famiglia Amedei per quattro generazioni, fino al passaggio nel 2021 alla famiglia Lunelli. Due famiglie che hanno fatto del legame con il territorio e dell’eccellenza i loro valori fondanti, trasformando i loro prodotti in vere e proprie icone dello stile italiano. A proposito di icone, è del 1956 la nascita della Cedrata Tassoni, evoluzione dello Sciroppo di Cedro nato negli anni ’20. Una bibita “già pronta nella sua dose ideale” che nel tempo ha mantenuto invariata sia la formula sia la distintiva bottiglietta, “a buccia d’agrume”.

 

Originariamente preparata con i cedri Cytrus Medica coltivati sulle rive del lago di Garda, oggi la cedrata nasce dalla lavorazione dei cedri varietà “Diamante”, maturati al sole della Calabria e acquistati direttamente dal produttore dopo un’accurata selezione. Questo garantisce una continuità qualitativa fondamentale per oltre 20 milioni di bottigliette prodotte ogni anno nello stabilimento di Salò, che a tutt’oggi mantiene il metodo antico di separazione delle bucce ancora verdi dal frutto e della loro distillazione in antichi alambicchi di rame.

 

La cedrata Tassoni è entrata nell’immaginario collettivo grazie anche all’uso sapiente della comunicazione che l’azienda ha cominciato già negli anni ’20: dai manifesti futuristi che hanno fatto la storia, ai cortometraggi e spot per Carosello, fino all’indimenticabile collaborazione con Mina a partire dagli anni 70.

 

 

 

Dal 2009 l’azienda avvia un progetto di rinnovamento proponendo il concetto di “miscelazione” e ampliando la gamma di prodotti, che spazia tra bibite, sciroppi analcolici e spirits. Particolarmente apprezzate le nuove bibite create con materie prime sostenibili e di altissima qualità, fra cui la Tonica Superfine Tassoni con aroma naturale di cedro e quella con i limoni del Garda, nonché la linea Fiori e Frutti, completamente biologica (Chinotto, Fior di Sambuco, Pescamara e Mirto in Fiore). Nel corso dei suoi 227 anni di storia, l’azienda si è evoluta fino a diventare un marchio noto ed evocativo. Con l’ingresso nel Gruppo Lunelli, Tassoni si assicura nuove energie e investimenti mirati alla crescita, con l’obiettivo di consolidare il posizionamento di Luxury Soft Drink italiano per eccellenza. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
15 giugno - 07:47
E' successo nella tarda serata di ieri sulla Mebo, i vigili del fuoco sono intervenuti con le pinze idrauliche. La persona gravemente ferita dopo [...]
Cronaca
15 giugno - 07:28
Assalto a un mezzo portavalori sull'autostrada A1, nella sera del 14 giugno tra Modena e Bologna. Momenti di paura tra gli automobilisti, ci [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato