Contenuto sponsorizzato

L'obiettivo di Pensplan: ''Entrare nel scuole per sensibilizzare gli studenti sulla gestione delle risorse e sull'alfabetizzazione finanziaria per cambiare il Paese''

Nel mese di ottobre Pensplan propone una campagna informativa rivolta ai giovani e due tavole rotonde nelle scuole superiori di Trento e Bolzano. Ma l'obiettivo è più ambizioso. L'Ad Matteo Migazzi: "E' necessario operare un cambio di passo, soprattutto culturale, sul tema finanziario e si deve agire il più in fretta possibile per rispondere ai mutamenti della società in modo consapevole"

Di Luca Andreazza - 10 ottobre 2021 - 23:03

TRENTO. Una serie di iniziative per accrescere le conoscenze di base sui temi assicurativi, previdenziali e di gestione e programmazione delle risorse finanziarie personali e familiari. "Queste sono sempre di più conoscenze indispensabili - dice Matteo Migazzi, amministratore delegato di Pensplan, società di consulenza in materia di previdenza e assicurazioni sociali - per la serenità del presente e del futuro, soprattutto per le nuove generazioni".

 

L’obiettivo istituzionale di Pensplan è quello di promuovere e di sviluppare in Trentino Alto Adige un sistema di risparmio previdenziale per tutelare possibili situazioni di fragilità economica dei cittadini. E in questa ottica la società promuoverà, tra l’altro, nel mese di ottobre, una campagna informativa rivolta ai giovani e due tavole rotonde nelle scuole superiori di Trento e Bolzano.

 

Questi appuntamenti sono in agenda per il 22 ottobre a Trento all’Istituto Tambosi e il 29 ottobre a Bolzano al liceo Walther von der Vogelweide. "Diversi esperti interverranno in materia di educazione finanziaria. Le altre scuole del territorio - dice Migazzi - saranno collegate in video-conferenza e gli interventi saranno registrati per poi prevedere una condivisione specifica e mirata con gli studenti. L'impianto di queste giornate è innovativo e interattivo per riuscire a coinvolgere e stimolare i giovani". 

 

Queste azioni rientrano nella quarta edizione del "Mese dell'educazione finanziaria", un ciclo di eventi organizzati sul territorio nel solco delle attività volute e promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria del ministero. E se Pensplan prende parte a questa importante iniziativa dal titolo "Prenditi cura del tuo futuro" con lo slogan "Basta poco per essere previdenti", la società, che rappresenta un unicum a livello nazionale e sviluppa servizi e attività di welfare regionale, rilancia con un progetto ambizioso, cioè quello di portare nelle scuole in modo strutturale iniziative di approfondimento e progettualità in materia di risparmio, compreso quello previdenziale.

 

"Questo è un punto di partenza - aggiunge l'ad di Pensplan - un tema di fondamentale importanza e per questo l'idea è quella di sviluppare un piano strutturato e organico da promuovere negli istituti scolastici, con la collaborazione della Provincia di Trento e quella di Bolzano, così come dell'Università. Un progetto che nelle intenzioni dovrebbe arrivare a regime nel giro di qualche anno, con l’obiettivo di prevedere delle lezioni di educazione finanziaria nel corso dell’anno scolastico".

 

Un piano articolato tra campagne di sensibilizzazione, comunicazioni sui social e presenza ai vari eventi sui territori. E poi l'ingresso nelle aule. "La volontà - prosegue Migazzi - è quella di formare i docenti e realizzare il materiale didattico ad hoc per la promozione di queste tematiche che andrebbero a coinvolgere le classi quarte e quinte degli istituti. E' necessario operare un cambio di passo, soprattutto culturale, sul tema finanziario e si deve agire il più in fretta possibile per rispondere ai mutamenti della società in modo consapevole".

 

L'attività di Pensplan nasce anche dall'analisi del contesto e prende spunto da tre direttrici. "L'Italia si trova al penultimo posto dei Paesi Ocse per l'alfabetizzazione finanziaria. Oggi - evidenzia l'amministratore delegato - un giovane si fa consigliare da parenti, amici e conoscenti. È quindi decisivo offrire alle persone strumenti efficaci per orientarsi in questo momento storico e per permettere loro di ottimizzare la gestione delle risorse. Questo è un diritto fondamentale: educazione finanziaria non significa solo investimenti o mercati, ma si traduce nella capacità di programmare il futuro e di gestire i risparmi in modo corretto, consapevole e sostenibile".

 

Negli anni la società è diventata leader nello sviluppare quei servizi di previdenza complementare e nella capacità di sostenere i Fondi pensione convenzionati: il 2019 si è chiuso con oltre 244 mila posizioni nei fondi pensione istituti in Regione e 26 mila aziende gestite, 106 mila contatti negli uffici Pensplan, oltre 490 milioni di euro di contribuzione sulle posizioni individuali degli aderenti, un patrimonio dei fondi pensione regionali di 4,7 miliardi di euro e 662 richieste di interventi di sostegno

 

"Queste azioni - continua Migazzi - non sono una risposta alla crisi attuale, ma al mondo che cambia. Gli studi indicano che l’analfabetismo finanziario è un motivo di esclusione sociale e marginalizzazione. E' fondamentale per un giovane che si affaccia al mondo del lavoro garantirsi un futuro con un'adeguata gestione delle risorse. Un utilizzo consapevole apre maggiori opportunità e favorisce anche la crescita economica del Trentino Alto Adige e dell'intero Paese".

 

Insomma, iniziative per accrescere le conoscenze di base sui temi economici e finanziari. "E' chiaramente una sfida, queste azioni di sensibilizzazione sono utili in generale e ancora di più per le persone fragili. La mission di Pensplan si concentra certamente sui giovani, ma non perde di vista tutte le altre categorie come il mondo del lavoro femminile, i lavoratori autonomi e le partite Iva, così come il mondo della non-autosufficienza. L'ente di previdenza ha cambiato passo e la volontà è quella di essere ancora più presenti per accompagnare i territori di riferimento nelle migliori scelte per il futuro", conclude Migazzi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 ottobre - 19:56
Trovati 29 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 20 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui 3 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
15 ottobre - 20:44
L'allerta è scattata in località Santa Margherita a Castelnuovo. Un 35enne portato in elicottero all'ospedale
Cronaca
15 ottobre - 18:16
Tra musica, ricordi e spunti filosofici, in un'intervista a Massimo Cotto su Virgin Radio il rocker emiliano si dice emozionato per il debutto del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato