Contenuto sponsorizzato

Gli artigiani premiano Rudi Masera in ricordo del figlio Alex morto a 23 anni: "Fino all’ultimo portato avanti l’azienda di famiglia con responsabilità e dedizione"

Oltre a Rudi Masera in ricordo del figlio Alex, gli artigiani di Cna hanno premiato anche Gianni Tenan, Rita Guarise e Mario Cecchetto. Quattro riconoscimenti per valorizzare storie di imprenditorialità, fedeltà e forza

Pubblicato il - 27 novembre 2023 - 13:14

BOLZANO. Gli artigiani dell'Alto Adige hanno premiato quattro associati che si sono distinti nel corso dell'anno. I riconoscimenti, realizzati dalla maestra artigiana Ester Brunini con il logo dell'associazione, sono stati assegnati a Gianni Tenan e Rita Guarise, Mario Cecchetto e Rudi Masera, quest'ultimo ha ricevuto il premio in ricordo del figlio Alex, tragicamente scomparso in un incidente stradale.

 

Un momento particolarmente sentito e commovente la consegna del riconoscimento a Masera in ricordo del figlio Alex, morto a 23 anni, vittima di un tragico incidente a inizio maggio. Il giovane aveva sfondato il parapetto del ponte Loreto precipitando nelle acque dell'Isarco. Una tragedia che aveva scosso il capoluogo bolzanino e l'Alto Adige (Qui articolo). 

 

"Abbiamo voluto premiare un giovane che non c’è più - spiega Claudio Corrarati, presidente di Cna dell'Alto Adige - ma che ha fino all’ultimo portato avanti l’azienda artigianale di famiglia con grande responsabilità e dedizione. Un premio che vuole essere anche un segno di riconoscenza e di vicinanza".

 

A ricevere dalle mani di Corrarati il riconoscimento è stato anche Gianni Tenan in rappresentanza della ditta B&T che quest’anno ha raggiunto il traguardo dei 60 anni di attività.

 

Fondata nel 1963 da Giovanni Bonifacio e Mario Tenan, l’impresa del settore ascensoristico e degli impianti di sollevamento, è nel frattempo passata ai figli Gianni e Ivano Tenan e Silvano Bonifacio, che proseguono sulla strada della crescita e del consolidamento nel settore a livello regionale.

 

A seguire Rita Guarise e la sua Nails Art che ha spento 30 candeline, premiata per l’intuizione e il coraggio di puntare su un settore professionale, l’onicotecnica, allora ancora poco conosciuto e che negli anni è cresciuto esponenzialmente. Insieme al presidente di Cna Pensionati Arrigo Simoni, è stato consegnato il premio a Mario Cecchetto, ex falegname ora pensionato, per la fedeltà e la presenza costante da decenni nella vita dell’associazione. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 marzo - 05:01
Dall'annuncio della premier Giorgia Meloni all'effettivo arrivo di Chico Forti in Italia potrebbero passare un paio di mesi. Ora la pratica è [...]
Politica
02 marzo - 20:48
Il politico e imprenditore italiano, deputato per Fratelli d'Italia, Andrea Di Giuseppe è residente a Miami e ha seguito la vicenda di Chico [...]
altra montagna
02 marzo - 18:00
Un team di ricercatori di Ginevra evidenzia, per la prima volta, la correlazione tra l'aumento delle frane e l'aumento delle temperature in un sito [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato