Contenuto sponsorizzato

Liceo Russell in un anno ''persi'' più di 3 milioni di euro per costruire la nuova sede. Demagri: ''Eppure sembra che l'esecutivo ne abbia investiti 1,5 in più. I conti non tornano''

Le delibere parlano di un continua diminuzione degli investimenti da parte della Provincia sulla realizzazione di quest'opera molto attesa dalla comunità nonesa. Ora è pronta la gara d'appalto e le risorse sono ancora calate anche se vengono presentate in crescita

Di L.P. - 01 dicembre 2020 - 16:36

TRENTO. ''I conti non tornano - spiega Paola Demagri - dalla stampa apprendiamo che la Pat approva il progetto da 11,7 milioni di euro ma nella delibera del 16 ottobre la Pat ha stanziato 12,575 milioni di euro quando, tra l'altro, nel 2019 nel piano di investimenti dell'edilizia scolastica l'importo fissato era di 14,991 milioni''. Insomma il gioco parrebbe continuamente al ribasso e se davvero così fosse sarebbe esattamente il contrario di quanto riportato sul giornale l'Adige di martedì 1 dicembre dove si riporta che per il Liceo Russel di Cles l'esecutivo avrebbe stanziato 1,5 milioni in più rispetto al quadro economico delineato nel progetto definitivo per la sede della succursale del liceo sull'area ex conceria Dusini.

 

Per il giornale costerà 11,7 milioni di euro la nuova succursale dell'istituto noneso una cifra superiore di quasi un milione e mezzo rispetto al preventivato ma a guardare le delibere parrebbe l'opposto.

 

La Pat, infatti, con delibera 1.681 del 10 ottobre 2019 aveva stanziato quasi 15 milioni mentre l'anno dopo, con delibera 1.572 del 16 ottobre 2020 ne aveva stanziati 12 milioni e 575.189,78 euro. Se si è arrivati alla somma di 11,7 milioni in realtà si è tagliato e per la Pat si preannuncia un risparmio altro che un ulteriore investimento. L'opera servirà, in ogni caso, a riunire il Polo scolastico della zona avvicinando le due sedi dell'Istituto oggi distaccate una in via IV Novembre e l'altra in viale Trento e ormai dovrebbe essere tutto pronto per la gara d'appalto per poi realizzare l'opera nell'area ex conceria Dusini. Nella delibera di poco più di un mese fa si spiegava la riduzione della spesa in questi termini: ''Il costo dell’intervento Cles – Liceo Russell è stato ridefinito in relazione all’esigibilità della spesa in particolare per la realizzazione della palestra, di cui si rinvia la programmazione''. 

 

La vicenda la conosce molto bene la consigliera provinciale del Patt Paola Demagri che sulla questione evidenzia proprio come i conti non tornino aggiungendo che dalla Provincia serve chiarezza per i cittadini.  

 


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 agosto - 17:10
Il Cai Veneto non lo mette in dubbio: il Green Pass rappresenta uno strumento utilissimo nella strategia di contenimento della diffusione del [...]
Cronaca
03 agosto - 20:15
Lo scontro è avvenuto al termine del cavalcavia di Ravina in direzione nord a Trento
Cronaca
03 agosto - 17:05
Le precipitazioni più abbondanti interesseranno i settori occidentali e saranno concentrate sui rilievi. La fase più intensa si avrà tra il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato