Contenuto sponsorizzato

Dalla Provincia mezzo miliardo per la ripartenza, la Giunta pronta anche a sostenere il Catullo e ad entrare in Itas

La manovra "spartiacque" è da 500 milioni di euro (230 dalla Provincia e 280 in arrivo dai provvedimenti nazionali): iniziato l'iter del Ddl 96 in Consiglio. Messi in campo anche 12 milioni "per il prossimo aumento di capitale dell'Aeroporto Catullo e per l'ingresso in Itas"

Pubblicato il - 11 May 2021 - 19:39

TRENTO. Parlando della manovra da circa mezzo miliardo di euro che punta a "far ripartire il Trentino", l'assessore provinciale allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli è speranzoso: "Si tratta di un provvedimento atteso, di cui si è già parlato molto che in un certo senso rappresenta una sorta di spartiacque, o almeno così ci auguriamo, fra quella che è stata l'emergenza Covid, con tutto ciò che ne è conseguito, e quella che invece è l'era post-Covid". 

 

Nel particolare, si parla d'un pacchetto costituito da risorse della Pat (per 230 milioni) e nazionali (280 milioni): l'obiettivo stimolare la ripartenza del territorio e non solo, visto che tra le misure contenute nel disegno di legge 96, sono previsti ben 12 milioni, dice la Provincia: "Per il prossimo aumento di capitale dell'Aeroporto Catullo e per l'ingresso in Itas". 

 

Dei circa 230 milioni di risorse provinciali in arrivo, spiega Spinelli: "ne verranno destinati 65 (il 28% del totale) per interventi relativi allo sviluppo del sistema economico, 128 (56% del totale) per il sostegno delle imprese per fronteggiare gli effetti negativi della pandemia, 28 milioni per aiutare lavoratori e famiglie (12%) e ulteriori 10 milioni per interventi diversi".

 

A completare la prima fase della manovra gli incentivi nazionali destinati alle imprese trentine, parte dei quali saranno gestiti direttamente dalla Provincia: "Ci si riferisce agli incentivi del Fondo montagna per le imprese della filiera turistica - dice l'assessore - con una quota per la Pat tra i 50 e i 75 milioni, nonché ai contributi a sostegno dei maestri di sci, che ammontano a circa 7 milioni". 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 agosto - 20:26
L'assessore del capoluogo bolzanino Stefano Fattor spiega a il Dolomiti qual è il reale impatto, in termini di immissioni, dell'impianto sulla [...]
Cronaca
07 agosto - 20:46
La produzione tardiva delle ciliegie di montagna arrivava in un momento dell’anno in cui le altre ciliegie erano praticamente esaurite. Questo [...]
Cronaca
07 agosto - 19:41
Si va verso la completa normalizzazione in val di Fassa a seguito del violentissimo nubifragio di venerdì. Continuano le operazioni di messa in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato