Contenuto sponsorizzato

La sezione del Patt di Riva rinnova le cariche ma non la linea: “Avanti con Santi”

Gli autonomisti rivendicano il ruolo importante che il partito ricopre nella maggioranza guidata da Cristina Santi. Il Patt a Riva del Garda governa insieme a Lega e Fratelli d’Italia

Di T.G. - 27 ottobre 2021 - 18:39

RIVA DEL GARDA. Il Patt rivano ha rinnovato le cariche. Nei giorni scorsi si è svolta l’assemblea elettiva della sezione locale di fronte alle massime cariche provinciali del partito: il segretario Simone Marchiori, la vice segretaria Roberta Bergamo, il presidente Franco Panizza e tutto il gruppo consigliare provinciale. Si sono susseguiti gli interventi che hanno avuto nel segretario uscente Marco Torboli e nella vicesindaca Silvia Betta in primis, la rivendicazione del ruolo importante che il partito ricopre nella maggioranza guidata da Cristina Santi. Il Patt a Riva del Garda governa insieme a Lega e Fratelli d’Italia.

In tutti gli interventi unanime è stato il ringraziamento al segretario uscente Marco Torboli (nominato amministratore unico di Apm) per quello che la sua sezione definisce “il prezioso lavoro svolto in questi due anni che ha portato gli autonomisti locali ad avere un ruolo determinante e da protagonista nella amministrazione della città”. Da sottolineare la presenza del gruppo Progetto Civico di Pietro Matteotti, Silvano Zanoni e Giorgio Morandi.

La serata ha visto l’elezione del direttivo di sezione composto da 19 membri, con un ringraziamento alle rinunce di chi ha scelto di contribuire esternamente come Paolo Nguyen e Angelo Spinelli.

Gli autonomisti rivani festeggiano la riconferma di alcuni giovani come Luca Marconcini, Emanuele Zambotti e Daniele Zanoni e le nuove entrate di Alice Vettore Carraro, Manuel Adami, Tullia Santini e Elena Versini. Riconfermati anche Stefano Arisi, Bridarolli Ivo, Giovanni Vivaldelli, Gianfranco Betta, Moris Cargnelli, Matteo Montagni.

 

La serata è proseguita con la nomina all’unanimità del presidente di sezione Marco Martini. Successivamente la nomina del segretario Giovanni Santoni che ha avuto la meglio sullo storico autonomista Gianfranco Betta nel cui intervento, molto apprezzato, ha dichiarato la propria candidatura simbolica di stimolo “autonomista” per lo stesso Santoni. L’intervento di Giovanni Santoni si è incentrato soprattutto sulla coesione del Patt con il Polo Civico a sostegno del “Patto per Riva“ che vede civici e autonomisti sostenere con convinzione la giunta guidata da Cristina Santi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 17:10
C'è qualcosa di schizofrenico in quanto la Pat. Un albero sano abbattuto e trasportato con i camion a Roma dovrebbe comunicare il valore [...]
Cronaca
08 dicembre - 17:20
Come previsto la neve scende copiosa sull'intero territorio provinciale. Il bollettino delle 16 del Servizio gestione strade della Provincia di [...]
Cronaca
08 dicembre - 16:15
Tra sabato e domenica Fabio Pedretti è venuto a mancare durante una gara di corsa in montagna per un malore. Sotto gli articoli pubblicati (anche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato