Contenuto sponsorizzato

Vettori nominato commissario di Forza Italia, Urzì: “Raccoglierà voti per l’Svp, un’operazione gestita a distanza anche dal Patt trentino”

Il consigliere di Fratelli d’Italia si scaglia contro il collega Vettori, recentemente nominato commissario del partito di Berlusconi: “Ha portato a termine l’operazione per dotare la Svp anche di un collettore di voti italiani, Forza Italia ridotta a una succursale delle Stelle Alpine”

Di Tiziano Grottolo - 08 maggio 2021 - 11:10

BOLZANO. Nel consiglio provinciale dell’Alto Adige è tempo di movimenti politici, recentemente infatti Carlo Vettori (l’ex capogruppo della Lega che aveva fondato una sua civica ‘Alto Adige Autonomia’ in dissenso con al linea centralista di Matteo Salvini) è stato nominato commissario di Forza Italia in provincia di Bolzano. “Ringrazio il Presidente Berlusconi per la nomina ricevuta – ha spiegato Vettori – con Giorgio Leonardi, coordinatore regionale del partito, abbiamo un’ottima intesa. Grazie a questa nuova possibilità renderemo Forza Italia Alto Adige la casa di tutti i moderati”. Politicamente cambia poco, perché il consigliere provinciale ha fatto sapere che Forza Italia in Alto Adige avrà la sua “naturale collocazione a sostegno dell’attuale maggioranza guidata dal Presidente Arno Kompatscher”.

 

Il “cambio di casacca” però non ha fatto piacere ad Alessandro Urzì, consigliere provinciale di Fratelli d’Italia, che attacca: “La potremmo definire l’Opa della quinta armata Svp e del Patt su Forza Italia: la notizia non è l’adesione del consigliere provinciale Vettori a Forza Italia, è la confluenza di Forza Italia nel piano di Svp e Patt”. La vicinanza fra Vettori e il mondo autonomista è nota, non a caso lo stesso consigliere in Regione, dopo la fuoriuscita dalla lega, aveva aderito al gruppo del Patt.

 

“Vettori ha portato a termine l’operazione per dotare la Svp anche di un collettore di voti italiani al servizio della Stella Alpina – tuona Urzì che poi rincara la dose – Vettori in questi primi due anni e mezzo di legislatura si è piegato senza condizioni alla Svp, spesso in modo anche smaccato. Ora l’Opa gestita a distanza anche dal Patt trentino, con una Forza Italia che rimane l’ombra di sé”. Il consigliere di Fratelli d’Italia si dice dispiaciuo della sorte del partito di Berlusconi “ridotto a una succursale di via Brennero, sede della Svp”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 10:27
Sono stati diversi gli episodi di ragazzi  che  hanno trasformato l'entrata della scuola materna Tambosi in un orinatoio. Un'altra notte [...]
Cronaca
23 giugno - 12:27
Il giovane 22enne è rimasto incastrato tra le lamiere del veicolo, e per questo i vigili del fuoco lo hanno dovuto estrarre con le pinze idrauliche
Cronaca
23 giugno - 12:20
I nuovi posti di lavoro rientrano nel piano di reclutamento nazionale, ora McDonald’s cerca dipendenti anche per le strutture trentine: “Nel [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato