Contenuto sponsorizzato

Comunali a Rovereto, Lui: “Migliorare accessibilità ai parcheggi e tariffe agevolate per rilancio commercio, la Ztl va limitata. Valdastico? Non è in programma, non esiste”

Il Dolomiti ha inviato una serie di domande ai cinque candidati sindaco per la Città della quercia in vista delle comunali del 26 maggio. Ecco l'idea di Rovereto di Gianpiero Lui, sostenuto da Lega, Patt, Forza Italia e dalle liste Noi Rovereto Lui Sindaco e Rovereto al Centro

Di Filippo Schwachtje - 15 maggio 2024 - 16:33

ROVERETO. Dalla Valdastico, alla viabilità in città, dalle sfide del commercio al turismo e all'Università: sono molti i temi centrali che nei prossimi cinque anni si dovranno affrontare a Rovereto e, in vista delle comunali del 26 maggio, il Dolomiti ha posto una serie di domande ai cinque candidati sindaco per la Città della Quercia. Ecco l'idea do Rovereto di Gianpiero Lui, candidato sindaco sostenuto da Lega, Forza Italia, Patt e dalle liste Noi Rovereto Lui Sindaco e Rovereto al Centro.

 

1) A livello provinciale, tra le progettualità più importanti sulle quali si sta ragionando due potrebbero impattare direttamente sul territorio roveretano: il prolungamento dell'A31 Valdastico, con eventuale uscita a Rovereto Sud, e la realizzazione dell'impianto (termovalorizzatore) per la chiusura del ciclo dei rifiuti in Trentino. Qual è la sua opinione su queste due grandi ipotesi progettuali?

 

La prima non è inserita nel nostro programma, non è richiesta dai nostri territori e non esiste un progetto concreto da analizzare. Semplicemente non esiste. Sulla chiusura del ciclo dei rifiuti, che riteniamo necessaria, per noi il termovalorizzatore non può essere realizzato a Rovereto, che si trova in posizione non baricentrica e non idonea alle finalità prevista. Inoltre, già abbiamo a Lizzana due impianti in stabilimenti privati, abbiamo già dato.

 

2) Quali sono le sfide per il commercio in città nei prossimi anni? Quali le prime iniziative da mettere in campo per sostenere e rilanciare il settore?

 

Il commercio è afflitto da problemi di carattere globale, come la crescita dell'e-commerce e la scarsa propensione delle giovani generazioni allo shopping ma, nel contesto roveretano, si aggiungono importanti fattori penalizzanti che vogliamo eliminare: migliorando l’accessibilità verso i parcheggi al servizio del centro per incoraggiare chi intende raggiungere i luoghi storici del commercio cittadino. Per rilanciare il settore interverremo subito sulla viabilità, ci doteremo di una segnaletica digitale per segnalare i posti disponibili nelle principali aree di attestamento e applicheremo tariffe della sosta agevolate per i clienti delle attività commerciali. Inoltre porteremo a completamento il progetto di rigenerazione urbana, aggiungendo ai Distretti anche quegli interventi strutturali che attendono da tempo concreta realizzazione e che potranno aumentare l’attrattività della nostra città.

 

3) Uno dei grandi temi in città è quello della viabilità: dalle discussioni in merito alla Ztl in centro alla divisione sull'asse nord-sud rappresentata dalla Statale 12 (con le note code e rallentamenti al traffico in particolare alle ore di punta), quali sono le priorità da mettere in campo in città? Come lavorare per risolvere le criticità? Il processo di pedonalizzazione del centro deve essere ampliato?

 

Premesso che è necessaria un'arteria di scorrimento veloce alternativa alla SS12 per il traffico di mero attraversamento della città, la prima priorità è fluidificare il traffico veicolare, oggi inopinatamente indirizzato tutto sulla SS12, con la conseguenza di una congestione quasi perenne e particolarmente accentuata nelle ore di punta sull'asse sud-nord. Verrà redatto il Piano urbano del traffico sostenibile, dopo che il precedente PUM realizzato dall'allora assessora Giulia Robol nel 2013 è scaduto e non è stato ancora rinnovato. Verranno consultate le Circoscrizione, sentiti residenti ed operatori economici e valutate misure rapide ed efficaci. Dovremo, inoltre, migliorare la segnaletica dei principali parcheggi al servizio del centro con l'indicazione del numero di posti auto disponibili per evitare l'estenuante e dannosa ricerca di un posto libero di molti automobilisti. A differenza dell'Amministrazione uscente non riteniamo affatto che debba essere allargata la ZTL ma limitata alle vie più strette e centrali, per evitare l'attuale paralisi del traffico.

 

4) Diversi cittadini lamentano una perdita di 'vitalità' in città, Rovereto ha bisogno di una spinta per rilanciare la sua attrattività, anche nei confronti dei giovani? Come intervenire in questo contesto (anche dal punto turistico e dell'offerta di eventi)?

 

Vogliamo dare risposte soddisfacenti e rapidi alle giuste e condivisibili lamentale dei roveretani, che in questi anni hanno visto una chiara perdita di vitalità e di appeal della nostra bella città. Vogliamo che Rovereto torni ad essere una città attrattiva come lo è stata in passato, per innervare la città di nuove risorse e capitali economici e culturali e di nuove opportunità per i nostri concittadini. Vogliamo attrarre nuovi lavoratori altamente qualificati: per fare questo siamo consapevoli che sia necessario avere incubatori di eccellenza (ex Manifattura, Polo della Meccatronica) ed un’area industriale all’avanguardia, garantendo nel contempo i servizi e le opportunità ricreative distintive di un’alta qualità della vita, per evitare la fuga dei nostri giovani verso mete più stimolanti dal punto di vista professionale. Vogliamo attrarre nuovi turisti, sia valorizzando le eccellenze culturali della città (MART, Museo della Guerra, Museo della Città, Fondazione Campana) in un percorso anche fisico di museo diffuso anche con il coinvolgimento degli operatori economici ed i luoghi storici della città, sia promuovendo gli itinerari ciclo-turistici presenti sul territorio che da Rovereto raggiungono il Pasubio, le Valli del Leno, il Finonchio, lo Zugna per intercettare l’ampio flusso di appassionati che popola le mete turistiche del Garda cercando di concretizzare un ingresso da nord che porti i ciclisti a percorrere ed apprezzare la città, a partire dal Mart e Corso Bettini per arrivare all’interconnessione ciclabile con il torrente Leno. Considerata l’importanza delle politiche locali del “cibo”, sarà interessante attivare un progetto trasversale ai servizi comunali interessati con l’obiettivo di affrontare in modo strategico e organico le questioni connesse alla produzione, distribuzione e consumo consapevole del cibo, mirando anche all’educazione alimentare per i più giovani, senza trascurare le conoscenze agroalimentari del territorio indirizzate ad un turismo sostenibile, inserendo Rovereto nel più ampio contesto della transizione ecologica.

 

5) L'offerta universitaria roveretana, negli ultimi anni, sta crescendo: è necessario lavorare per rendere sempre più competitiva, da questo punto di vista, la Città della quercia? Quali le priorità da seguire?

 

Purtroppo la presenza universitaria in città è ancora poco visibile e non crea grande indotto economico, dobbiamo promuovere agevolazioni e convenzioni per gli studenti e vogliamo attrarre nuovi studenti universitari potenziando l’offerta formativa con l’ambizione di ospitare una nuova Facoltà e la prospettiva di ampliare l’offerta alloggiativa per studenti e ricercatori e le opportunità di svago e divertimento che possono fungere da stimolo importante. Il nuovo studentato andrebbe realizzato non a Sacco, troppo decentrato, bensì al Follone, a ridosso del centro storico.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
24 giugno - 13:21
Enzo Di Gregorio (Edg Spettacoli): "La formula del festival ha funzionato. Ma se vogliamo destagionalizzare il turismo, creare proposte diffuse e [...]
Montagna
24 giugno - 12:03
La via era stata ripulita soltanto un paio di giorni prima, ma è stato necessario intervenire nuovamente: così il sentiero è stato ripulito e [...]
Ambiente
24 giugno - 11:23
Wwf Trentino Odv e Io non ho paura del lupo Aps gli autori della campagna virale dedicata ai grandi carnivori che da qualche giorno è affissa [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato