Contenuto sponsorizzato

Al Mercatino di Levico è tempo di Presepe Vivente

Apertura non stop per la kermesse targata Consorzio Levico Terme In Centro. Si prospetta quindi un fine settimana di caccia agli ultimi regali tra le sessantacinque casette che offrono articoli di qualità e di ogni tipo

Pubblicato il - 22 dicembre 2017 - 20:18

LEVICO. A Levico Terme è ufficialmente iniziata la lunga volata dell’apertura del Mercatino di Natale del periodo delle Festività: a partire dal 22 dicembre i cancelli del Parco Secolare degli Asburgo saranno aperti dalle 10 alle 19 fino al 6 gennaio (escluso il giorno di Natale).

 

Si prospetta quindi un fine settimana di caccia agli ultimi regali tra le 65 casette che offrono articoli di qualità e di ogni tipo, con i più piccoli ancora in tempo per consegnare le letterine a Babbo Natale sul trono fino alla Vigilia, ma anche denso di spiritualità con l’evento del Presepe Vivente del 24 e del 26 dicembre.

Dopo il successo dello scorso anno, Levico Terme si appresta infatti a rivivere il Natale secondo le tradizioni di un tempo. L’iniziativa, promossa dal Consorzio Levico Terme in Centro, è abbracciata con entusiasmo dalle Associazioni della cittadina, che sotto l’attenta regia della FiloLevico riporteranno in vita le atmosfere della Natività con centinaia di figuranti.

 

Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di mettere in luce i più profondi valori del Natale, puntando sulla semplicità e sull’unione di intenti. Il gruppo di figuranti partirà dai Giardini Salus in viale Vittorio Emanuele alle 15.30, sfilando per il centro storico in un coinvolgente percorso animato da canti e da letture natalizie, che culmineranno con l’arrivo nel villaggio allestito con cura nell’anfiteatro del Parco Secolare degli Asburgo, dove sarà possibile ammirare da vicino la riproduzione degli antichi mestieri a partire dalle 13.30.

 

L’avventura fa sentire partecipi tutte le associazioni di Levico Terme, che si sono unite con lo scopo di far vivere alla comunità un grande evento di pace, di gioia e di unità.

 

Ogni realtà ha messo a disposizione le proprie esperienze, le proprie abilità, il proprio tempo libero per dare vita ad un'unica associazione che insieme ha pensato, ideato, collaborato e ricreato questo momento importante, confrontando tante idee diverse e dimostrando che la diversità non è fonte di divisione e di contrapposizione, ma motivo di crescita comunitaria e di rispetto globale

Tutta la collettività è invitata a partecipare: per essere protagonisti in prima persona basterà presentarsi in abiti da pastore al punto di partenza dei Giardini Salus alle 15.30 del 24 e del 26 dicembre.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 maggio - 06:01
A qualche giorno di distanza dall'evento le certezze sono che la performance del Blasco è stata straordinaria supportata da un palco da un [...]
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato