Contenuto sponsorizzato

Ponte dell'Immacolata da record per il Mercatino di Levico Terme

Le sessantacinque casette riaprono il prossimo week-end, tante ancora le iniziative e gli eventi collaterali per vivere il Natale in Valsugana

Pubblicato il - 12 dicembre 2017 - 21:19

LEVICO. Tutto secondo i pronostici. A Levico Terme i quattro giorni di apertura del Mercatino durante il Ponte dell’Immacolata non hanno, infatti, deluso le aspettative: la cittadina è stata letteralmente invasa da turisti giunti da tutta Italia con ogni mezzo di trasporto.

 

Alla soddisfazione dei 65 espositori all’interno del Parco Secolare degli Asburgo si aggiunge quella degli esercenti di negozi, bar e ristoranti del centro storico, che hanno registrato ottime giornate di intenso lavoro.

 

Anche il livello di gradimento dei visitatori è alle stelle, come emerge dai questionari somministrati dagli studenti dell’Istituto Turistico Marie Curie, impegnati in prima linea con un progetto di alternanza scuola-lavoro che stanno perseguendo con ottimi risultati. Dalle risposte degli intervistati, emerge che a fare la differenza dagli altri Mercatini di Natale siano in particolar modo la cornice del Parco che conferisce un’atmosfera unica e la qualità dei prodotti presenti, che spaziano dalle proposte di artigianato, alle aziende agricole fino alla varietà delle casette dedicate alla ristorazione.

Il Mercatino è apprezzato anche per gli spazi dedicati alle famiglie con bambini, che possono sbizzarrirsi in attività creative nel Villaggio degli Elfi, conoscere Babbo Natale sul Trono, fare giri in pony, in carrozza, oltre alle divertenti passeggiate con lama e alpaca. 

 

Gli eventi collaterali sono un altro elemento importante: in occasione della prossima apertura del 15, 16 e 17 dicembre, sabato pomeriggio per la rassegna InCanto Sotto la Neve si esibirà il Coro Saint Vincent della Valle d’Aosta, mentre i figuranti della Corte Asburgica passeggeranno tra i viali alberati a suon di valzer.

 

Gli intrattenimenti proseguiranno fino a sera inoltrata: alle 21.30 lo spettacolo pirotecnico illuminerà il bel Giardino Storico, che per l’occasione resterà aperto fino alle 22.30. Per gli amanti dei prodotti di montagna, domenica alle 15 torna l’appuntamento con la Festa del Formai de Malga, un modo per scoprire le fasi di lavorazione del latte per degustare una tosella con polenta.

 

Nei pomeriggi di sabato e di domenica proseguiranno le visite guidate al Forte Austo Ungarico Colle delle Benne aperto al pubblico per accogliere i visitatori dalle 13.30 alle 16.30.

 

Il Forte è raggiungibile con una passeggiata panoramica o con il nuovo servizio di navetta in partenza dall’ingresso del Parco in Viale Rovigo (prenotazioni all'Apt Valsugana, tel. 0461 727700).

 

In occasione del centenario del primo Natale di pace dopo la Grande Guerra, l’Artista Bruno Lucchi presenta la suggestiva mostra 'Parole Scavate', allestita proprio nelle sale del Forte astro ungarico con un suggestivo percorso ideato tra immagini e parole, con il filo conduttore della poesia di Ungaretti per far comprendere i temi di guerra, pace e del futuro attraverso l’incrocio di pensiero ed emozione tra passato e presente.

 

Date e orari di apertura del Mercatino
Dalle ore 10.00 alle 19.00: 25, 26 novembre | 1, 2*, 3, 7, 8, 9*, 10, 15, 16*, 17, 22, 23, 24 dicembre
Dal 26 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
*dalle 10.00 alle 22.30 con fuochi d’artificio alle ore 21.30

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 19:34

I positivi totali di oggi sono 341 mentre i decessi sono 2 che portano il totale, da inizio epidemia a 1271 morti, 821 solo da settembre in questa seconda ondata di Covid-19. Ecco la mappa del contagio da Trento ad Ala da Pergine a Rovereto

27 febbraio - 20:20

Sono tante le voci che sabato 27 febbraio, in piazza Santa Maria, hanno ricordato Deborah Saltori, 42enne di Vigo Meano uccisa dall’ex marito. Non bisogna parlare di violenza solamente a posteriori, hanno ricordato le persone che hanno preso la parola in piazza. È necessario insistere sulla rieducazione degli uomini maltrattanti, ma anche sull’educazione dei ragazzi. “Chiediamo che i percorsi di educazione alle relazioni di genere siano riattivati”, ha domandato l’insegnante Maria Giovanna Franch, ma dalla giunta nessuna risposta

27 febbraio - 17:44

Dei nuovi positivi, 6 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 24 tra 6-10 anni, 8 tra 11-13 anni, 19 tra 14-19 anni e 49 di 70 e più anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato