Contenuto sponsorizzato

Mercatino di Natale di Levico, inizio col botto nonostante il maltempo

Grande soddisfazione a Levico Terme per l’affluenza di visitatori al primo fine settimana di apertura dei Mercatini di Natale. La pioggia del sabato non ha fatto desistere i visitatori. Il programma riprende il prossimo week-end

Pubblicato il - 28 novembre 2017 - 20:10

LEVICO. Una partenza col botto per il Mercatino di Natale Asburgico di Levico Terme. I visitatori non si sono lasciati scoraggiare dal maltempo e l’affluenza della domenica è stata ottima fin dalle prime ore per arrivare a gremire i viali del Giardino storico nel pomeriggio.

 

L’inaugurazione è stata anche l’occasione per dare il via agli appuntamenti con i figuranti della Corte Asburgica, che hanno intrattenuto i visitatori passeggiando per le vie del parco e volteggiando a ritmo di valzer per accogliere la Principessa Sissi sulla carrozza trainata dai cavalli.

 

Grande apprezzamento anche per l’aumento del numero degli espositori, per un Mercatino che conta ben 65 casette selezionate per le loro eccellenti proposte artigianali, ma anche per le produzioni agricole del territorio e la ristorazione trentina, con un’attenzione per la cucina bio, senza glutine, vegana e vegetariana.

 

Le numerose famiglie presenti hanno potuto gustare inoltre gli intrattenimenti di qualità pensati per i più piccoli: Babbo Natale sul suo trono, le creazioni del Villaggio degli Elfi, la bella Fattoria degli animali, le divertenti passeggiate con pony, alpaca e lama.

 

I cancelli del Parco riapriranno i battenti da venerdì: tra le iniziative speciali del fine settimana, spicca la prima delle tre aperture serali del Mercatino, previste fino alle ore 22.30 nelle giornate di sabato 2, 9 e 16 dicembre con la magia dei fuochi d’artificio alle 21.30, che regaleranno un’occasione in più per vivere l’incanto del Parco avvolto dal fascino delle luci di Natale. Per la rassegna InCanto sotto la Neve, sabato pomeriggio si esibirà il Coro Sant’Osvaldo di Roncegno Terme, mentre l’appuntamento con il gusto dei sapori trentini prevede la Festa del Formai di Malga per domenica pomeriggio alle 15.00 (Qui programma completo).

 

Non solo Mercatini: una vista a Levico Terme diventa anche l’occasione per visitare il bel centro storico, con Piazza della Chiesa che ospita il maestoso presepe con statue in legno a grandezza naturale, frutto del lavoro degli artisti del simposio di scultura EncontrArte, che tornerà con la nona edizione dal 7 al 10 dicembre.

 

Il simbolo del Natale è tutto da ammirare anche nella saletta cinecittà di via Dante, che raccoglie svariate tipologie di presepi. Per una tappa in collina, il Forte delle Benne sarà aperto per tour guidati il sabato e la domenica pomeriggio dalle 13.30 alle 16.30.

 

Oltre alla possibilità di usufruire del nuovo servizio di navetta, i visitatori avranno anche l’opportunità di ammirare la mostra dell’artista Bruno Lucchi 'Parole Scavate', allestita nelle sale del Forte astro ungarico in occasione del centenario del primo Natale di pace dopo la Grande Guerra, con un suggestivo percorso ideato tra immagini e parole con il filo conduttore della poesia di Ungaretti per far comprendere i temi di guerra, pace e del futuro attraverso l’incrocio di pensiero ed emozione fra passato e presente. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato