Contenuto sponsorizzato

Trento, inaugurato ufficialmente il Mercatino di Natale. Elda Verones: "Un'assoluta eccellenza tra i mercatini dell'arco alpino"

Sono 93 le casette che, per 44 giorni, occuperanno (pacificamente) il centro storico. Dopo questioni (giudiziarie) delle ultime settimane, oggi il taglio del nastro. Il sindaco Andreatta: "Mi auguro che il Mercatino sia sempre di più dentro Trento città del Natale, dentro la storia e l'incredibile offerta culturale della nostra città". Bertagnolli: "Mercatino patrimonio di Trento e del Trentino"

Di Arianna Viesi - 23 November 2019 - 18:52

TRENTO. Dopo le polemiche e le vicende giudiziarie di cui tanto s'è scritto e detto (QUI ARTICOLO), prende il via ufficialmente il Mercatino di Natale di Trento.

 

La pioggia incessante non ha fermato turisti e residenti che hanno assiepato le piazze del centro per l'inaugurazione. Un'inaugurazione itinerante che, da piazza Cesare Battisti, porta, alle 19.00, in piazza Duomo con l'accensione dell'albero. Una kermesse giunta alla sua 26esima edizione che occuperà (pacificamente) la città fino al 6 gennaio. Due notti bianchelaboratori per i bambini, mostre, giochi di luce, concerti e originali visite alla scoperta dei segreti della città (QUI ARTICOLO). Insomma, una manifestazione di successo che, quest'anno, spera di eguagliare i numeri della precedente edizione che aveva visto arrivare a Trento 1 milione e 500 mila visitatori.

 

Le tradizionali casette rimarranno aperte dalla domenica al giovedì fino alle 19.30 mentre il venerdì e il sabato si andrà avanti fino alle 20.30. A margine degli eventi principali, anche il progetto "Canto Trento, ogni pietra un sentimento", uno spettacolo musicale itinerante con ascolti in cuffia in cui la città di Trento si racconta: dalla Tridentum romana al Medioevo, dal Concilio ai giorni nostri.

 

Trento, insomma, si riconferma la città del Natale. Presente, all'inaugurazione, il sindaco Andreatta che ha voluto rendere omaggio ad un'intera città: "Il Mercatino di Natale è un evento importantissimo. Basti pensare alla sua durata, alla sua estensione e alla sua fama, non solo nazionale. Un evento simile richiede, ovviamente, un'organizzazione complessa. Dal canto mio, mi auguro che il Mercatino sia sempre di più dentro Trento città del Natale, dentro la storia e l'incredibile offerta culturale della nostra città".

 

Dall'anno scorso il Mercatino è organizzato da Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi che ne ha ereditato la gestione da Trento Fiere. Dopo la querelle (giudiziaria, e non) delle ultime settimane, tirano un sospiro di sollievo Comune e Apt TrentoMonte BondoneValle dei Laghi in primis, ma anche commercianti, ristoratori e il comparto delle strutture ricettive (QUI ARTICOLO). Grande la soddisfazione del presidente, Franco Aldo Bertagnolli: "Questa è la seconda edizione targata Apt e ha richiesto un'organizzazione particolare che non è stata toccata dalle polemiche delle ultime settimane. Tutti abbiamo lavorato per aprire regolarmente il Mercatino e per farlo crescere. Un ringraziamento doveroso va rivolto a Trento Fiere e a tutti gli espositori. L'obiettivo, ora, è quello di ampliare l'orizzonte e andare oltre i confini nazionali. Abbiamo portato, e stiamo portando avanti, campagne specifiche sull'estero. Per il futuro, insomma, l'obiettivo è quello di essere sempre più attrattivi anche oltre i confini nazionali. Il Mercatino è patrimonio di Trento e del Trentino".

 

Il Mercatino, però, richiede anche un complesso sistema di sicurezza. Presenti anche il questore di Trento, Garramone, e il comandante dei carabinieri, il colonnello Salotti. Tanto, infatti, è stato fatto per mettere in sicurezza tutta l'area del Mercatino.

 

"Il Mercatino è un volano importantissimo - commenta Roberto Stanchina, assessore comunale al commercio e turismo -. Ed è importante, anche, per destagionalizzare l'offerta turistica: le persone, spesso, poi tornano a Trento anche in estate. La nostra è una città a vocazione culturale. Numerosi saranno gli eventi nelle nostre piazze, nelle nostre chiese e nei nostri teatri. Piazza Duomo, per tutti i giorni di Mercatino, verrà riempita da una speciale tracklist, mentre la Torre Civica e il Palazzo Pretorio verranno illuminati da magici giochi di luce. In tutto questo, gli esercizi pubblici fungeranno da cornice. Insomma, la nostra città ha lavorato in sinergia. E sarà, è bene ricordarlo, anche il Natale del sociale. Trento è una città di tutti e per tutti, così vuole essere anche il Mercatino".

 

Sotto una pioggia battente, che non ha smesso di cadere per tutta la durata dell'inaugurazione, è stato tagliato anche il fatidico nastro rosso. A fare gli onori di casa, Elda Verones, direttrice di Apt Trento Monte Bondone Valle dei Laghi: "Il Mercatino di Natale è parte integrante dell'offerta Trento città del Natale. Musei, famiglie, illuminazione, eventi, un'atmosfera magica insomma. Il Mercatino si presenta come un'assoluta eccellenza tra i mercatini dell'arco alpino. Mi preme anche sottolineare che l'offerta dei prodotti valorizza le realtà artigianali ed enogastrononiche locali. Gli espositori, quest'anno, hanno curato tantissimo l'allestimento. Un lavoro straordinario. Ed ora, che dire, buon Mercatino a tutti".

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 ottobre - 13:20
Manifestazione del Patt per dire no alla Valdastico – A31 con uscita a Rovereto. Il segretario Simone Marchiori "Nessuno è mai riuscito a [...]
Cronaca
17 ottobre - 13:00
Inizialmente sembrava che i portuali dovessero tornare al lavoro già da oggi (17 ottobre), ma poi il Coordinamento dei lavoratori di Trieste ha [...]
Cronaca
17 ottobre - 11:54
L'episodio è avvenuto nelle prime ore di questa mattina nel veronese e sul posto si sono portati i soccorsi sanitari. La signora, fortunatamente, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato