Contenuto sponsorizzato

Il prossimo autunno il raduno delle cacciatrici a Trento e nell'attesa arriva il calendario 2018

'I giochi di una volta' il tema del calendario. Tante le novità in ballo per festeggiare i dieci anni del gruppo. Al via anche il concorso artistico-letterario. La presidente Eddi Titta: "Chiediamo più rispetto per la nostra passione. Quando cacciamo lo facciamo rispettando regole ben precise"

Le cacciatrici trentine (foto di Lucio Tonina)
Pubblicato il - 17 novembre 2017 - 20:41

TRENTO. 'I giochi di una volta', questo il tema che accompagnerà i mesi del nuovo anno nel calendario delle Cacciatrici Trentine.

 

Una serie di foto inedite delle cacciatrici, impegnate nei giochi di una volta e all’aria aperta, scandiscono i mesi dell’anno: dalla ruota alle carte, dal tiro alla fune alla piramide passando per la morra trentina e la corsa con i sacchi. Le Cacciatrici Trentine aspettano così il 2018, anno nel quale festeggiano i 10 anni di attività.

 

"Il Gruppo è cresciuto e si è consolidato nel tempo – dice la presidente Eddi Titta –. Unico esempio nell'ambito venatorio femminile italiano, si è strutturato e organizzato con un proprio statuto e direttivo, impegnato da un decennio nella promozione di una caccia sana e pulita, anche attraverso laboratori e iniziative didattiche, sicuramente lontano da quei luoghi comuni che dipingono i cacciatori come mostri crudeli. Senza rispetto per gli animali e per la natura non ci può essere caccia. Non siamo bracconieri".

 

Il calendario è stato presentato alla Palazzina Liberty in Piazza Dante a Trento. "Una location scelta non a caso – continua Titta –. Come i cittadini devono riprendersi la propria città e salvarla dal degrado, così le cacciatrici vogliono riprendersi la dignità di dire, a testa alta, che parole come salvaguardia ambientale e natura hanno un profondo significato. Chiediamo più rispetto per la nostra passione. Quando cacciamo lo facciamo rispettando regole ben precise".

 

Ma il calendario 2018 non è l’unica iniziativa del Gruppo. “"Per celebrare i nostri dieci anni – spiega la presidente – stiamo organizzando il Raduno internazionale delle cacciatrici. Si terrà il prossimo autunno a Trento".

 

Sul tavolo anche un Concorso Artistico Letterario che coinvolgerà due fasce d’età: fino ai 16 anni e over 16. Il tema 'Predatori...le intemperie cancelleranno le nostre impronte'. Già individuata la commissione che si dovrà occupare di valutare gli elaborati. Il ruolo di presidente onorario dell'iniziativa è affidato a Rolando Stengherle, figura nota a livello nazionale nel campo dei conduttori di cani da recupero, mentre la giuria è composta da Giulio Tasca (pittore-naturalista), Sandro Flaim (presidente Unzca), Claudio Eccher (medico chirurgo), Giuseppe Loschi (giornalista, collaboratore della rivista Weidmannsheil) e Linda Pisani (giornalista).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 24 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 gennaio - 05:01
Una donna, della val di Fiemme, racconta in un audio dello stratagemma messo in pratica per ottenere il Green pass: “Mi sono messa nel naso il [...]
Cronaca
24 gennaio - 20:11
L'incontro si è svolto oggi, dopo che nelle scorse settimane la tematica è stata affrontata in diverse occasioni: l'Amministrazione ha confermato [...]
Cronaca
24 gennaio - 21:01
Fra pochi giorni un giudice dovrà stabilire se accogliere o meno il ricorso, presentato dai famigliari di Matteo Tenni, contro l’archiviazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato