Contenuto sponsorizzato

Partecipazione e appartenenza, Trento è ancora 'smart' e in aprile ritorna la settimana tra innovazione e tecnologia

Dopo il successo dell'anno scorso gli appuntamenti ritornano in città.L’evento prende spunto dall'inserimento del capoluogo nella classifica delle prime dieci smart cities al mondo secondo l’IEEE ranking. Un progetto che nasce dalla collaborazione tra Comune e Provincia, Fbk e Università e Consorzio dei Comuni

Di Luca Andreazza - 23 novembre 2017 - 12:40

TRENTO. La città di Trento è ancora smart. Dal 12 al 15 aprile ritorna, infatti, 'Trento Smart City Week' (Qui info), l’evento che prende spunto dall’inserimento del capoluogo nella classifica delle prime dieci smart cities al mondo secondo l’IEEE ranking, la più importante organizzazione non-profit mondiale nell'ambito delle nuove tecnologie, nata a New York nel 1884 e alla quale aderiscono oltre 450 mila ricercatori e professionisti di oltre 160 Paesi.

 

Oltre a Trento, le altre città finora ufficialmente selezionate sono Kansans City negli States, Guadalajara in Messico, Wuxi in China e Casablanca in Marocco. Un riconoscimento di valore internazionale.

 

L’edizione 2018, come la precedente, nasce dall’iniziativa congiunta di cinque enti promotori, Comune e Provincia, Fondazione Bruno Kessler, Università e Consorzio dei Comuni Trentini, oltre che dalla collaborazione di molte altre realtà del territorio trentino.

 

Nel settembre 2016 la manifestazione ha visto oltre cento eventi in programma per 20 mila passaggi complessivi, 12 mila accessi unici al sito istituzionale e 75 mila visualizzazioni di pagina. L’iniziativa ha avuto un riscontro nazionale con notizie e approfondimenti sulle maggiori testate giornalistiche, televisive e media internet nazionali.

 

La nuova edizione proporrà una serie di appuntamenti nei quali cittadini e visitatori potranno ascoltare, con linguaggio semplice e divulgativo, interessanti testimonianze e visioni del futuro, ma anche conoscere i servizi e le iniziative smart, cioè innovative, facili e intelligenti della città di Trento e del territorio trentino.

 

Inoltre chi lavora nella pubblica amministrazione troverà un luogo dove confrontarsi con esperienze di successo e scoprire lo stato dell’arte in tema di ricerca, innovazione, imprese e startup.

 

Negli spazi allestiti in piazza Fiera verranno proposti e discussi i temi e le sfide dell’essere smart city attraverso tavole rotonde, seminari informativi, dimostrazioni, laboratori interattivi, attività, mostre, ciascuno con momenti di confronto. Nella 'Exhibition Area' i visitatori potranno toccare con mano i servizi smart che città e territorio offrono.

 

La nuova edizione si propone di diffondere la cultura dell'innovazione coinvolgendo le istituzioni locali e nazionali, la società civile, le comunità accademiche, scientifiche e la cittadinanza. Il tema di Trento Smart City Week 2018 sarà la partecipazione, affrontato in modo esteso ed espresso nel motto 'La speranza dell’appartenere'. Città, quindi, come luogo in cui ciascuno può contribuire attivamente al miglioramento del benessere comune.

 

Ma la partecipazione è intesa non solo come azione, ma anche come sentimento di appartenenza e di responsabilità. 

 

Sono diversi i filoni sul quale si articola la Smart City week, da 'smart people' (testimoni che presenteranno visioni del futuro, fatti ed esperienze interessanti) a 'smart land' (enti e pubbliche amministrazioni presenteranno i loro progetti, le loro iniziative e i loro servizi), da 'smart citizens' (cittadini, inventori e startup potranno presentare idee, studi e prototipi) a 'smart solution&Challenges' (spazio dedicato alle aziende che desiderano incontrare la pubblica amministrazione).

 

 

Il calendario appuntamenti però è davvero ricco, oltre al programma centrale, la città verrà animata da numerose altre iniziative, organizzate in autonomia da realtà partner del territorio. Il Muse proporrà nei giorni della manifestazione un programma appositamente pensato con attività e laboratori dedicati ai piccoli, agli adulti e alle famiglie.

 

Il tema della partecipazione che contraddistingue l’edizione 2018 di Trento Smart City Week si concretizza anche nella formazione collaborativa del programma (Qui info).

 

La sezione 'smart citizens' sarà inoltre riservata alle proposte che nascono da chi vive, anima o vuole rendere migliori città e territorio.

 

Chiunque – cittadino, inventore, startup – abbia delle idee che ritiene possano essere interessanti per i visitatori di Trento Smart City Week 2018 le può proporre compilando il modulo online 'Proposta di programma' disponibile sul sito della manifestazione da oggi fino al 31 gennaio.

 

Le aziende avranno inoltre l’opportunità di legare il proprio nome ai temi dell’innovazione, della tecnologia e del benessere aderendo alla campagna di sponsorizzazione. Da oggi fino al 23 febbraio è quindi possibile presentare proposta di sponsorizzazione compilando il modulo online 'Proposta di sponsorizzazione' disponibile sul sito della manifestazione e scegliendo tra i cinque livelli previsti (Qui info).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 13:27

I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.010 tamponi molecolari e registrati 162 nuovi casi. Inoltre 91 test antigenici positivi. Sono 41 i cittadini che ricorrono alle cure della terapia intensiva di cui 36 classificati come Covid e 3 ricoverati all'estero

04 marzo - 11:59

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha confermato la zona “rosso scuro” per Trentino e Alto Adige ma fa il suo ingresso anche l’Emilia-Romagna. In questi territori l’incidenza, calcolata su due settimane, supera i 500 casi ogni 100.000 abitanti

04 marzo - 13:15

Dalle ore 24 di giovedì 4 marzo fino al 14 marzo, tutta la Lombardia sarà in zona "arancione rinforzato". La giunta ha infatti deciso di eliminare ogni differenza tra le aree, così da preservare quelle province meno interessate dai contagi. Il presidente Attilio Fontana: "Tutte le scuole di ogni ordine e grado, eccetto i primi servizi all'infanzia, dovranno sospendere l'attività in presenza"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato