Contenuto sponsorizzato

Pioggia di milioni sul trasporto urbano, dai quasi 7 milioni di Trento ai 28 mila euro di Mezzocorona

Si tratta di un acconto di circa il 50% di quanto assegnato nel 2017. La somma complessiva supera i 21 milioni e 343 mila euro. L'assessore Carlo Daldoss: "Servizi fondamentali per un territorio che fa della sostenibilità e della qualità ambientale il suo biglietto da visita"

Pubblicato il - 28 dicembre 2017 - 18:27

TRENTO. Oltre 7 milioni e 800 euro a Trento, oltre 1 milione e 800 mila euro a Rovereto, oltre 500 mila euro per Arco e oltre 230 mila euro su Lavis. E ancora oltre 160 mila euro per Pergine, oltre 44 mila euro per Albiano e oltre 28 mila euro su Mezzocorona. Una pioggia di milioni, oltre 10 milioni e 600 mila euro, assegnati dalla Provincia al trasporto pubblico urbano.

 

"Il trasporto pubblico - commenta l'assessore Carlo Daldoss - è tra i servizi fondamentali per un territorio che fa della sostenibilità e della qualità ambientale il suo biglietto da visita. Stiamo investendo risorse e energie per cambiare la mobilità e le modalità abituali di spostamento. Perché questo avvenga si deve però continuare a dare servizi al territorio".

 

Queste risorse sono state stanziate per finanziare il servizio nel 2018: si tratta di un acconto di circa il 50% di quanto assegnato nel 2017 e che proviene dal fondo specifici servizi comunali. La somma complessiva supera i 21 milioni e 343 mila euro

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato