Contenuto sponsorizzato

Tra una settimana scatta l'obbligo di catene o pneumatici invernali

L'obbligo inizia il 15 novembre e si conclude il 15 aprile. I trasgressioni rischiano 85 euro di multa nelle aree urbane e tra gli 80 e i 318 euro sul resto del territorio 

Pubblicato il - 08 novembre 2017 - 13:07

TRENTO. Si avvicina l'inverno e la data da cerchiare in rosso è quella del 15 novembre, quando scatterà l'obbligo per tutti i veicoli di avere a bordo catene o montare pneumatici invernali per garantire al proprio mezzo la massima aderenza e stabilità possibile. 

 

Un obbligo che vige per tutte le strade, autostrada compresa, e che vale anche in assenza di neve. I trasgressori possono, infatti, incorrere nelle sanzioni di 85 euro nell'aree urbane, altrimenti tra gli 80 e i 318 euro, oltre all'intimazione di non proseguire il viaggio senza dotarsi dei mezzi necessari. Un obbligo questo previsto anche in Austria dove vige l’obbligo di equipaggiamento invernale.

 

Dall'1 novembre fino al 15 aprile in caso di condizioni invernali, cioè neve, poltiglia di neve o ghiaccio, le vetture e i camion fino a 3,5 tonnellate possono circolare solamente con pneumatici invernali oppure con le catene montate su almeno due ruote motrici.

 

Per i camion oltre 3,5 tonnellate nello stesso periodo l’obbligo di pneumatici invernali e l’obbligo di avere le catene a bordo vige in qualsiasi condizione metereologica. Per gli autobus l’obbligo di pneumatici invernali e l’obbligo di avere le catene a bordo è valido fino al 15 marzo.

 

Sono esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli che in caso di neve o ghiaccio sulla strada o con nevicate in corso devono rimanere nel box.

 

Come sempre per un aggiornamento in tempo reale sulle condizioni del manto stradale in autostrada o per informazioni sul traffico e assistenza in caso di necessità lungo tutto l’A22 è possibile contattare il Centro Assistenza Utenza dell’Autostrada del Brennero, attivo 24 ore su 24 al numero (tel. +39 0461 980085, al numero verde - solo chiamate da Italia - 800 279940 e al numero verde universale - chiamate da Germania, Austria, Olanda - 00 800 22022022.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato