Contenuto sponsorizzato

A Impact Hub i segreti del fumetto industriale e come promuovere aziende, enti e cooperative con le graphic novel

L'appuntamento è per giovedì 15 febbraio in via Sanseverino 95. Ospite della serata è Flavio Rosati, imprenditore del marketing a fumetti. Tra i suoi successi Leda: la strega di Trento, fumetto online di promozione turistica e aziendale, dove gli sponsor diventano protagonisti delle storie

Di Luca Andreazza - 13 febbraio 2018 - 12:18

TRENTOIl disegno è un linguaggio universale. Il racconto per immagini è in grado di trasmettere ogni tipo di messaggio in qualsiasi mercato e per questo motivo il fumetto può diventare un efficace strumento di marketing aziendale. 

 

Nel mondo dell’editoria, così come nel cinema e nel web, il racconto per immagini è riuscito a segnare le ultime decadi e si è confermato quale strumento narrativo potente e virale.

 

L'appuntamento per approfondire questa tematica è per giovedì 15 febbraio alle 18 a Impact Hub Trentino in via Sanseverino 95, ospite della serata è Flavio Rosati, imprenditore del marketing a fumetti. Tra i suoi successi Leda: la strega di Trento, fumetto online di promozione turistica e aziendale, dove gli sponsor diventano protagonisti delle storie.

 

"Una passione quella per il fumetto iniziata ovviamente da bambino", spiega Flavio Rosati, che aggiunge: "Dall'età di 8 anni mi sono appassionato ai supereroi della Marvel per poi abbracciare tutto il mondo delle 'nuvole parlanti', dal Corriere dei piccoli a Topolino, ma anche Dylan Dog".

 

Nel corso degli ultimi decenni l'importanza del fumetto nella cultura è esplosa tanto che nei cinema sono le pellicole dedicate ai supereroi che dominano gli incassi. "A questo - dice Rosati - si aggiunge che nelle librerie le graphic novel sono le uniche opere letterarie a segnare valori positivi nelle vendite (+15%)".

 

E il riferimento va a Zerocalcare che riuscito a superare le barriere tra gli appassionati del fumetto, un fumettista trasversale a tutti in grado di mostrare le ulteriori potenzialità di questo settore.

 

"Nella mia esperienza - ricorda Rosati . circa tre anni fa ho ritenuto i tempi maturi per riproporre il fumetto come canale di promozione per aziende, enti e cooperative. Il racconto per immagini, oltre a reclamizzare un prodotto o un servizio senza limiti di fantasia, è in grado di trasmettere messaggi, emozioni e valori in maniera più efficace di parole e video".

 

Appuntamento quindi a Impact Hub per conoscere qualche segreto, ma anche esplorare le possibilità e il futuro di questo comparto in rapida evoluzione.

 

Impact Hub è una rete internazionale di spazi e persone: un luogo nel quale imprenditori, creativi e professionisti possono accedere a risorse, lasciarsi ispirare dal lavoro di altri, sviluppare idee innovative e potenziare relazioni utili. Il tutto per individuare nuove opportunità di mercato. 

 

Impact Hub in Trentino è uno spazio di coworking a Trento. Una struttura nella quale le persone si possono incontrare per utilizzare una piattaforma globale che comprende oltre 9 mila imprenditori, servizi di consulenza e di supporto nella progettazione, oltre alle postazioni di lavoro. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 07:01

L'assessora Stefania Segnana ha rassicurato che appena possibile, e compatibilmente con l'emergenza Covid-19, il servizio verrà riattivato. Ioppi: "Non si può aspettare nella migliore delle ipotesi l'ultimo momento per intervenire. In questo modo si sovraccaricano ulteriormente gli operatori". Fugatti risponde al Patt: "Trovare novelli difensori degli ospedali di valle, quando sappiamo benissimo quanto è stato fatto in 15 anni, ci fa un po' sorridere"

02 dicembre - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 dicembre - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato