Contenuto sponsorizzato

''Al fianco dei commercianti e della città con uno strumento nuovo: la Graphic Novel'', tra fumetti e articoli al via il progetto 'Trento fuori dal tempo'

Oggi la prima puntata del fumetto nato in collaborazione con il Consorzio Trento iniziative e con la partecipazione de ilDolomiti che racconterà i commercianti trentini protagonisti nelle strisce del fumettista Flavio Rosati, Giorgio De Grandi: ''Confidiamo nell'adesione di molte attività commerciali del centro storico: gli aderenti sono già numerosi ma siamo proprio felici di poter dare vita ad un progetto innovativo, fresco e non convenzionale''

Di Luca Pianesi - 24 giugno 2020 - 16:49

TRENTO. "Siamo felici, oggi, di dare l'avvio al progetto Trento fuori dal tempo. Abbiamo speso tutte le nostre energie per essere attivi e vicini ai nostri associati in città, pur nella difficoltà estrema di questo momento". Con queste parole Giorgio De Grandi, presidente del Consorzio Trento iniziative, commenta l'uscita del primo episodio della Graphic Novel, Trento fuori dal tempo, curata dal fumettista trentino Flavio Rosati. Un progetto ambizioso che vuole raccontare il capoluogo e i suoi esercenti con un linguaggio nuovo, dinamico, sospeso tra fantasia e realtà in grado di aiutare la comunità a raccontare sé stessa e a sprigionare quell'energia e vitalità necessaria a ripartire dopo la difficile prova che tutti siamo stati chiamati a sopportare, quella del lockdown per superare l'epidemia da coronavirus.

 

Noi de il Dolomiti saremo al loro fianco accompagnando Daniel e Nina protagonisti delle strisce di Flavio Rosati, nelle sue avventure per le strade di Trento, fermandoci all'uscio (senza disturbare) delle diverse attività economiche e intervistando gli esercenti per poi raccontarvi, a nostra volta, con degli articoli specifici, chi anima la città quotidianamente, mettendoci tutto sé stesso, la propria professionalità e la propria passione.

 

"Ci sembrava doveroso restare al fianco dei commercianti in questa fase di riapertura delle attività - spiega ancora Giorgio De Grandi - e abbiamo inteso farlo con uno strumento per noi nuovo. Eravamo soliti proporre eventi e per qualche settimana siamo rimasti anche noi confusi dalla chiusura totale delle attività. Poi ci siamo confrontanti ed è nata l'idea del fumetto, che abbiamo presentato al Comune all'interno dell'apposito bando ed è stata accolta con favore. Così, responsabilmente, non ci siamo fermati ed ora siamo proprio felici di poter dare vita ad un progetto innovativo, fresco e non convenzionale. Confidiamo - chiude De Grandi - nell'adesione di molte attività commerciali del centro storico: gli aderenti sono già numerosi ma di certo non ci spaventa poter essere al fianco di tanti commercianti del centro storico cittadino''.

 

Una vera e propria "chiamata alle arti", la definisce scherzosamente il segretario dell'associazione dei Commercianti al dettaglio di Confcommercio Enrico Faes, che in questo momento sta offrendo il suo supporto al Cti. Chi vuole ed è curioso di sapere come funziona questa iniziativa può scrivere una email all'indirizzo consorziotrentoiniziative@gmail.com e consultare il sito della Cti con maggiori informazioni sul fumetto cliccando qui. 

 

PRIMA PUNTATA

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 05:01

Piazza Dante tergiversa, approfondisce in attesa di chissà quale illuminazione. La legge è stata licenziata a luglio, il Tar ha accolto i ricorsi di diversi esercizi commerciali a inizio settembre, ma ancora si decide di non decidere

26 settembre - 20:43
La componente verde appare più cauta in attesa del vertice di lunedì, un appuntamento nel quale c'è una valutazione sull'andamento delle elezioni. Coppola: "Lasciamo piena libertà di scelta alle sezioni territoriali e non ci sono direttive a livello provinciale. Auspichiamo che i cittadini possano votare per il bene della città"
26 settembre - 20:28

La vetta della classifica resta saldamente in mano al Nordest con Bolzano che si conferma prima e Trento al terzo posto. Belluno, invece, si piazza al 32esimo posto, penalizzato quasi in tutte categorie. Brilla, però, con 5 punti su 5, nella categoria Sicurezza e Legalità: un risultato migliore anche rispetto ai due capoluoghi del Trentino - Alto Adige

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato