Contenuto sponsorizzato

Al rifugio Rosetta si spala per liberare i gruppi elettrogeni. Intanto arriva il freddo: in un giorno le temperature calano di 11 gradi

Grandi quantità di neve sopra San Martino di Castrozza dovute anche al vento. La gestrice del rifugio Roberta: "Spaliamo ma restiamo aperti e il grande freddo non ci spaventa". Martedì la giornata più difficile. A Trento la massima sarà 0 gradi

Pubblicato il - 24 febbraio 2018 - 17:22

SAN MARTINO DI CASTROZZA. "Di neve ne ha fatta, ma poi ci si è messo il vento a ripulire completamente alcune zone e ad accumularla in altre, arrivando anche a un metro e sessanta centimetri". A parlare è Roberta gestrice del rifugio Rosetta sopra San Martino di Castrozza. E' lei, nelle immagini, a spalare la neve accumulatasi sopra all'edificio del gruppo elettrogeno. "Ma restiamo aperti - spiega - non ci ferma niente e il rifugio è accessibile. La neve tocca la prima fila di finestre ma è normale. Adesso arriva il grande freddo, pare, ma non ci spaventiamo". 

 

 

Il tempo, infatti, dovrebbe cambiare repentinamente in questi giorni. E' in arrivo il Burian (o Buran), il vento gelido che proviene dalle steppe russe. Il grande freddo, dovrebbe arrivare domani, domenica 25, e resistere fino ai primi giorni di marzo: addirittura sono previsti fino a -14 gradi in Pianura Padana, -5 gradi a Roma e a Trento la massima dovrebbe crollare di 11 gradi passando dai +13 di oggi ai +2 di domani. Ed è prevista anche qualche debole nevicata anche a basse quote.

 

 

Ma mentre nel resto d'Italia è attesa neve anche in grande quantità in Trentino dovrebbe essere il freddo a farla da padrone arrivando martedì nel capoluogo a far registrare una massima di 0 gradi e una minima di -10. Meteotrentino per martedì vede minime di -19° a Vason sul Bondone, -20° a Pampeago, -21° al Manghen.

 

 

E i nostri amici del rifugio Rosetta? Dovranno coprirsi bene: a San Martino di Castrozza la massima sarà -12 gradi e la minima -21. Ma già da marzo gli esperti prevedono una prima ondata di caldo, con 25 gradi al Sud e 20 al Centro. Praticamente un anticipo di estate. Che dire: non ci sono più le mezze stagioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 luglio - 18:04

Il totale resta quindi a 5.495 casi e 470 vittime da inizio epidemia. Analizzati 142 tamponi. Sono 4.988 i guariti da Covid-19. Nessun decesso e nessun contagiato anche in Alto Adige

06 luglio - 15:45

I controlli si sono concentrati in Val d’Ega, Sarentino, Renon, passo Lavazè, Val Gardena e nelle località di Corvara in Badia e Armentarola 

06 luglio - 16:28

In fase Covid-19 l'uomo era stato trasferito ai domiciliari nella casa di lui e lei e questo aveva scioccato la famiglia di Eleonora che da quasi un anno chiede giustizia per la barbara uccisione della giovane donna. Negli scorsi giorni la perizia ha confermato che l'uomo è capace di intendere e volere e ora rischia l'ergastolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato