Contenuto sponsorizzato

Asparagi di Zambana e la birra delle feste, alla Forst un assaggio di tradizione per vivere l'Adunata degli Alpini

"I tipici asparagi bianchi di Zambana sono unici in Italia e in Trentino per le particolari condizioni del terreno e le tecniche di coltivazione utilizzate dagli agricoltori. Un ortaggio coltivato nel piccolo Comune fin dall'Ottocento

Pubblicato il - 10 maggio 2018 - 16:05

TRENTO. Finalmente anche a Trento splende il sole della tanto attesa primavera dopo un inverno che è sembrato intenzionato a protrarsi ancora a lungo. L’avvento della bella stagione però non significa solo picnic sui prati o scampagnate in montagna oppure lago con famiglia e amici.

 

Per il piccolo Comune di Zambana, infatti, a pochi chilometri da Trento, il periodo compreso tra marzo e maggio corrisponde alla raccolta dei tradizionali asparagi bianchi. E questa prelibatezza arriva anche nei menù del ristorante birreria Forst (Qui articolo), pronto per sfamare e dissetare gli Alpini in città. 

 

"I tipici asparagi bianchi di Zambana - spiega Nicola Malossini, titolare della Forst - sono unici in Italia e in Trentino per tre motivi principali, quali la loro delicatezza e tenerezza fuori dal comune, unita a una totale assenza di fibre, che li rende un prodotto della natura unico nel suo genere".

 

Un risultato che si può ottenere solo tramite le particolari condizioni del terreno e le tecniche di coltivazione utilizzate dagli agricoltori che, ancora al giorno d’oggi, prediligono una raccolta a mano o comunque con gli attrezzi tradizionali come si faceva un tempo.

 

"Questo asparago bianco - aggiunge il noto esercente - è dunque intriso di tradizione visti i metodi di raccolta appena citati, ma soprattutto per il fatto che viene coltivato nella zona sin dagli inizi dell’Ottocento".

 

Famoso inoltre per le sue proprietà diuretiche e purificatrici per l’organismo, l’asparago bianco di Zambana è certificato con il marchio De.Co. (Denominazione Comunale). A questo si aggiunge che è inserito nei Prodotti dell’Arca–Slow Food e nell’Atlante dei Prodotti Nazionali del Trentino

 

Non va dimenticato che questo particolare tipo di asparago bianco si accompagna perfettamente alle uova sode, ma anche alla salsa bolzanina (ricetta tipica dell’Alto Adige a base di maionese, senape, aceto bianco e prezzemolo) con in aggiunta un filo d’olio per ottenere un antipasto salutare e decisamente gustoso.

 

Ma non è finita qui. "Oltre ad essere un ottimo antipasto - dice Malossini - l’asparago bianco di Zambana è alla base di molti altri piatti, un ortaggio capace di soddisfare tutti i gusti".

 

Un esempio? L’insalata di asparagi con tanto di carne salada e salsa bolzanina, il risotto di asparagi con salsa all’uovo e trota affumicata, i ravioli di asparagi impreziositi dalla ricotta affumicata e dalla maggiorana oppure la crema di asparagi bianchi servita da uova di quaglia e speck trentino croccante al punto giusto.

 

"Naturalmente - conclude Malossini - gli asparagi possono essere accompagnati dalle birre come la Felsenkeller, la Vip Pils oppure la Sixtus". Ma in occasione dell'Adunata degli Alpini, ecco anche la Festbier tradition, la birra delle feste (Qui articolo). 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 dicembre - 18:58

Per Cgil, Cisl e Uil il ridimensionamento del bilancio di Agenzia del Lavoro si tradurrà in un contenimento della spesa per la formazione e la riqualificazione professionale, blocco agli incentivi alle assunzioni stabili per i disoccupati deboli, azzeramento della staffetta occupazionale, stop al reddito di attivazione. Il tutto mentre si investono 8 milioni in strategie di welfare che saranno superate dal governo nazionale

13 dicembre - 19:15

La specie in provincia è diffusa soprattutto in Valsugana. La Fem: ''E' molto resistente perché capace di creare delle nicchie ad altitudini sensibilmente maggiori rispetto alla zanzara tigre. L'estate scorsa abbiamo rilevato un caso davvero particolare, seppure isolato: la presenza di una colonia addirittura ad una altitudine di 1.500 metri''

13 dicembre - 17:52

Il gatto pare sia di casa Rifugio Predaia e dopo che gli escursionisti che lo hanno incontrato hanno postato delle foto su Facebook, in breve tempo, la storia di “Scòdega” è diventata virale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato