Contenuto sponsorizzato

Assicurazioni per smartphone, è boom per proteggersi da furti e cadute, uso fraudolento della Sim e l'acqua sul display

L’aumento esponenziale dei costi è causato principalmente da alcuni fattori come l’affermazione degli smartphone come strumenti indispensabile per la vita di tutti i giorni, le sofisticate tecnologie e i design sempre più accattivanti. Crescono così anche il ricorso alle assicurazioni

Pubblicato il - 21 marzo 2018 - 12:19

TRENTO. Ormai gli smartphone sono entrati nella vita quotidiana, non più un semplice oggetto, bensì un vero e proprio status symbol, tanto che alcuni devices hanno raggiunto costi esorbitanti.

 

L’aumento esponenziale dei costi è causato principalmente da alcuni fattori scatenanti come l’affermazione degli smartphone come strumenti indispensabile per la vita di tutti i giorni, le sofisticate tecnologie e i design sempre più accattivanti.

 

Data l’importanza e la fragilità di questi oggetti, sempre più consumatori ritengono necessario effettuare un’assicurazione smartphone.

 

I cellulari, infatti, possono cadere, rompersi, essere rubati o essere smarriti, proprio per questo motivo sempre più consumatori sottoscrivono un’assicurazione che protegge lo smartphone contro possibili danni accidentali, i furti e persino dall’utilizzo fraudolento della Sim. Sì, anche l’utilizzo fraudolento della carta Sim è un fenomeno che sta prendendo sempre più piede, con indicenti cause soprattutto per i possessori di telefoni aziendali.

 

Negli ultimi anni anche in Trentino questo fenomeno ha visto un incremento; segno dell’importanza del cellulare all’interno delle nostre vite quotidiane, che condiziona sempre più le necessità e i bisogni collegati allo stesso.

 

Le statistiche confermano questo dato, infatti, gli smartphone sono in assoluto la categoria più assicurata, superando anche le biciclette: i cellulari rappresentano in Italia il 68% del totale degli oggetti assicurati, con un dato in crescita del +117% rispetto all'anno scorso.

 

Quali sono le motivazioni e quali i danni copre realmente un'assicurazione? Sicuramente la scelta di un’assicurazione per lo smartphone dovrebbe tener contro delle caratteristiche e coperture della polizza. Copertura in caso di furti e danni accidentali, sono le prime caratteristiche da prendere in considerazione, insieme alla possibilità di un rimborso per l’acquisto del nuovo cellulare.

 

Inoltre non sono da sottovalutare le riparazioni, sostituzioni e i mal funzionamenti dell’apparecchio. La scelta dovrà quindi ricadere sulle polizze che saranno in grado di assicurarvi reali coperture e garanzie, in grado di ridurrei disagi causati da incidenti involontari, furto, ecc.

 

Ecco spiegati i motivi principali che sempre più spingono anche i trentini a stipulare delle assicurazioni a copertura del proprio fidato smartphone. Sappiamo tutti bene quanto sia prezioso ed indispensabile, e soprattutto quante informazioni oggi uno smartphone contiene su di noi e le nostre vite. Sicuramente l’idea di stipulare un’assicurazione smartphone risulta quasi indispensabile.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
09 maggio - 20:00
Trovati 57 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore, sesto giorno consecutivo senza vittime legate all'epidemia. Sono [...]
Cronaca
09 maggio - 16:26
L'allerta è scattata poco dopo mezzogiorno all'altezza del centro abitato di Castello sul territorio comunale di Terragnolo. In azione la macchina [...]
Economia
09 maggio - 17:48
Il cronoprogramma per l’entrata in servizio di Indaco “l’Amazon trentina”, Spinelli: “Abbiamo imposto tempi che sono nell’ordine di 8 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato