Contenuto sponsorizzato

Da Moro a Kammerlander, ''Mese Montagna'' scalda i motori e attende i grandi personaggi dell'alpinismo e dell'esplorazione

Il primo appuntamento è per venerdì 2 novembre con Christophe Profit, un punto di riferimento per gli scalatori a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, un pioniere dell'arrampicata veloce. I biglietti sul sito Primi alla Prima (Qui info e prenotazioni)

Pubblicato il - 27 ottobre 2018 - 21:49

VEZZANO. Ormai è tutto pronto per l'edizione numero tredici di "Mese Montagna", il ciclo di incontri con i grandi personaggi dell'alpinismo e dell'esplorazione. L'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e il Comune Vallelaghi sono pronti a alzare il sipario per accogliere ospiti davvero d'eccezione. 

Il primo atto è ormai vicino, il via è previsto per venerdì 2 novembre, quando i riflettori del Polo scolastico di Vezzano si accendono sul francese Christophe Profit, un punto di riferimento per gli scalatori a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, un pioniere dell'arrampicata veloce. 

 

Il francese è salito alla ribalta nel 1982, quando in solitaria e senza protezione è riuscito a scalare in 3 ore e dieci minuti la parete ovest del Petit Dru, la celebre guglia di 3.733 metri nella parte settentrionale del gruppo del Monte Bianco. Nel 1985 è arrivata l'impresa più celebre: il concatenamento in solitaria delle tre grandi pareti nord delle Alpi, Grandes Jorasses, Eiger e Cervino, effettuato per la prima volta nell'arco di 24 ore e ripetuto poi in inverno, a marzo del 1987, in 40 ore e 54 minuti. E ancora nel 1991, quando Profit, insieme a Pierre Béghin, è riuscito ad aprire una nuova via sul K2, lungo lo spigolo nord-ovest.

 

Insomma, l'avvio di "Mese Montagna" è già promettente e il cartellone è ricco fino al 30 novembre, da Alessandro Beber (mercoledì 7 novembre) a Rosario Sala (venerdì 9 novembre), da Alessandro de Bertolini (mercoledì 14 novembre) a Denis Urubko e Elisabeth Revol (venerdì 16 novembre), da Stefano Torrione (mercoledì 21 novembre) a Simone Moro (venerdì 23 novembre). 

 

Spazio quindi a Nicole Orlando e Anna Torretta (sabato 24 novembre), Tomas Franchini, Matteo Faletti e Fabrizio Dellai (mercoledì 28 novembre), ma soprattutto il gran finale con Hans Kammerlander.

 

L'obiettivo della kermesse targata Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi è quello di superare i 2.700 spettatori raggiunto nella passata edizione.

 

I biglietti per le serate del mercoledì e di venerdì 9 costano 5 euro, quelli per quattro appuntamenti del venerdì vengono invece 7 euro. L'abbonamento che comprende le nove serate costa 35 euro. I ticket sono acquistabili online sul sito di Primi alla Prima (Qui info e prenotazioni), ma anche attraverso il circuito della Casse rurali trentine. La vendita dei biglietti è attiva anche dalle 18.30 nelle giornate degli eventi al Polo scolastico di Vezzano fino ad esaurimento posti.

Anche quest'anno "Mese Montagna" raccoglie fondi per l’Associazione no profitOskar for Langtang” e contribuisce così alla ricostruzione di strutture mediche, logistiche e di ricovero per gli abitanti di quella zona martoriata dal terremoto del 2015.

 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 set 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 ottobre - 15:26
Nelle ultime ventiquattro ore, dicono le autorità sanitarie, sono stati registrati 13 nuovi ricoveri a fronte di 8 dimissioni: il totale dei [...]
Cronaca
01 ottobre - 15:26
Il nuovo mulino della struttura andrà a completare la gamma delle farine già prodotte dalla società cooperativa della Valle del Chiese [...]
Cronaca
01 ottobre - 12:50
L'uomo, in evidente stato di alterazione, ha seminato il panico nelle strade tra Onè di Fonte e San Zenone degli Ezzelini, nel Bassanese, dopo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato