Contenuto sponsorizzato

Eurochocolate sbarca in Trentino tra show cooking e degustazioni, abbinamenti con prodotti del territorio e laboratori

Le date sono quelle dal 13 al 16 dicembre prossimo. Un evento targato Gioform fortemente sostenuto dall’Azienda Turismo Dolomiti Paganella. Trentino Marketing: "Una manifestazione in grado di attrarre nuovi flussi turistici"

Pubblicato il - 16 marzo 2018 - 19:57

ANDALO. La stagione invernale in Paganella non è ancora conclusa e la località si prepara per le festività pasquali, ma l'Azienda per il turismo d'ambito pensa già al futuro. E' infatti ufficiale l'organizzazione della prima edizione del 'Cibo degli Dèi'.

 

Le date da cerchiare in rosso sul calendario sono quelle dal 13 al 16 dicembre. Un evento targato Gioform, titolare del marchio e del format Eurochocolate, fortemente voluto dall’Azienda Turismo Dolomiti Paganella e appoggiato da Trentino Marketing e Provincia, così come i Consorzi turistici dell'Altopiano della Paganella, che raggruppa i Comuni di Andalo, Fai Paganella, Molveno, Cavedago e Spormaggiore.

 

"L’elevata popolarità del cioccolato - dichiara Maurizio Rossini, Ceo di Trentino Marketing - è in grado di accendere l’immaginario collettivo. Aspetti che rappresentano un punto di forza della manifestazione. Si aggiunge inoltre l’opportunità di triangolare efficacemente tutti i possibili abbinamenti tra cioccolato e prodotti tipici del territorio (mele, pere, frutti di bosco, miele, vino e distillati) e la possibilità di generare una comunicazione trasversale in grado di intercettare nuovi flussi turistici”.

 

Eurochocolate Christmas sarà strutturato in modo da coinvolgere l’intero comprensorio: un articolato programma di iniziative diffuse che animeranno le principali piazze e strutture ricettive e di intrattenimento, fino alle location più caratteristiche come rifugi, ristoranti e librerie, ciascuna delle quali potrà ospitare appuntamenti a tema cioccolato.

"È un forte motivo d’orgoglio per l’Altopiano della Paganella - aggiunge Anna Rosa Donini, presidente dell’Apt Dolomiti Paganella - essere scelti come luogo ideale per accogliere un evento di fama mondiale con altissimi standard qualitativi. La manifestazione aprirà formalmente la stagione turistica invernale e la caratterizzerà per tutto il suo svolgimento".

 

Forte della consolidata esperienza maturata da Gioform nell’organizzazione di importanti kermesse a tema cioccolato, come Eurochocolate a Perugia, Cioccolatò a Torino e ChocoModica in Sicilia, oltre che nella gestione del Cluster Cacao e Cioccolato a Expo Milano 2015, l’evento si prospetta particolarmente coinvolgente e trasversale, con attività che spaziano da degustazioni guidate e cooking show, educational dedicati ai bambini con il coinvolgimento delle scuole del comprensorio, ma anche incontri con l’autore, laboratori e sorprendenti installazioni a tema pronte a cogliere tutto il lato fun del cioccolato.

“Siamo molto soddisfatti - sottolinea Eugenio Guarducci, fondatore e presidente di Eurochocolate - dell'attenzione che abbiamo riscontrato tra le istituzioni locali e, dopo una prima fase di studio sulla fattibilità, siamo ora pronti a dar vita a dei tavoli tecnici operativi per i quali sarà determinante il coinvolgimento delle principali Associazioni di categoria e dei Consorzi attivi sul territorio, che potranno cosi innestare una progettualità diffusa quanto mai utile al format dell'evento già ricco di interessanti suggestioni”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

21 novembre - 19:19

Per l'assessora provinciale competente questo sarebbe ''un segnale importante'' per aiutare chi quotidianamente convive con i problemi legati all'handicap eppure le variabili in gioco sembrano essere davvero troppe. La norma rischia di valere per pochissimi casi. Meglio sarebbe stato potenziare la legge nazionale che prevedere di favorire lo smart working per i genitori di figli disabili

21 novembre - 19:46

Per colpa del maltempo una frana si è abbattuta sulla strada che collega le frazioni di Zoldo Alto e Forno di Zoldo (dove si trova la scuola). Per questo i bambini sono stati coinvolti in una singolare avventura: aggirare la colata di fango sopra una passerella sul torrente Maé

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato