Contenuto sponsorizzato

Il trentino Andrea Ziglio diventa a 33 anni direttore dell'ospedale di Carpi

Il 33enne di San Michele raccoglie il testimone da Mario Meschieri che appende il camice al chiodo per andare in pensione. Laureato con lode in medicina e chirurgia all'Università di Verona, si è formato anche alla Cattolica del Sacro Cuore di Roma e all'ospedale di Rovereto

Di Luca Andreazza - 30 novembre 2018 - 20:34

CARPI. Un giovane medico trentino è il nuovo direttore medico dell'ospedale di Carpi. E' Andrea Ziglio, classe 1985 di San Michele all’Adige, a prendere le redini dell'ospedale Ramazzini.

 

Il 33enne raccoglie il testimone da Mario Meschieri che da domani, sabato 1 dicembre, appende il camice al chiodo per andare in pensione. Il direttore uscente in forza all'azienda Usl dal 1985 nella sua lunga carriera ha ricoperto il ruolo di direttore del distretto di Mirandola tra il 2009 e il 2016 e ha poi raggiunto il vertice dell'ospedale.

 

Ora arriva il cambio della guardia e si insedia Andrea Ziglio, laureato con lode in medicina e chirurgia all'Università di Verona e specializzato in igiene e medicina preventiva. Il trentino ha inoltre perfezionato la formazione all'Università cattolica del Sacro Cuore di Roma per poi indirizzare il proprio orientamento professionale prevalentemente alla direzione medica di presidio.

 

In Provincia il trentino ha prestato servizio alla direzione medica dell’ospedale di Rovereto e successivamente ha iniziato l'avventura in Emilia-Romagna.

 

Da fine 2017 è dipendente dell’Azienda Usl di Modena, dove ha lavorato presso la Direzione operativa e si è occupato prevalentemente del progetto di riordino delle prestazioni in urgenza. Questo fino all'11 novembre scorso, quando è diventato direttore medico a Carpi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 19:50

Dopo la denuncia di Ghezzi la Pat replica: “Nell’ambito della rimodulazione del bilancio a seguito dell’emergenza Coronavirus è stata operata una minima riduzione di risorse, la pianificazione di alcuni progetti è stata solo posticipata e non cancellata”

30 maggio - 20:32

L'incidente è avvenuto sulla provinciale 84 tra Drena e Dro. Cinque le persone coinvolte e tre ambulanze sul posto

30 maggio - 16:09

Fra i 2 positivi uno è minorenne, il numero dei pazienti ricoverati scende a 16, di cui 3 in rianimazione a Rovereto. Ben 1597 i tamponi effettuati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato