Contenuto sponsorizzato

Tante novità per Agriacma, la fiera delle macchine agricole

Nuova data per la fiera del settore agricolo, che si sposta dall'autunno alla primavera. Roberto Odorizzi: "Una scommessa, ma presenteremo tutte le più novità importanti a livello del mezzo agricolo che conosciamo"

Pubblicato il - 19 febbraio 2018 - 20:12

TRENTO. “Le novità di questa edizione sono molte e si inizia dalla data. Non più ottobre, ma inizio primavera", queste le parole di Roberto Odorizzi, presidente di Acma-Associazione Commercianti Macchinari Agricoli della Provincia di Trento, che per lanciare Agriacma aggiunge: "Questa è una scommessa per noi perché dopo vent’anni di fiera nel periodo autunnale (la cadenza dell’evento è biennale) abbiamo deciso di cambiare. Ma ci crediamo fortemente in quanto presenteremo tutte le novità importanti a livello del mezzo agricolo che conosciamo".

 

Diverse le novità di questa nona edizione, la seconda negli spazi espositivi di Riva Fierecongressi al Quartiere della Baltera, da venerdì 2 a domenica 4 marzo. Si parte da trattrici e motorizzazioni: "Finalmente - prosegue Odorizzi - siamo arrivati al rispetto della normativa Euro 4, fattore che nel campo agricolo ha dato differenziazioni importanti".

 

Si possono così vedere le macchine atte ai trattamenti, necessarie per dare risposte alle esigenze del settore e alle normative provinciali per un territorio più pulito e sostenibile.

 

Il settore cerca soluzioni alternative ai sistemi classici di diserbo, trattamenti con antideriva (sistemi di irrorazione mirata per i prodotti quando si fanno i trattamenti sulle piante), su tutte le macchine in costruzione. Regole che intendono adeguare il comparto alla nuova normativa europea, con la speranza che l’input dia un seguito alla diminuzione anche degli incidenti agricoli e sui macchinari.
 
"Altra novità - conclude Odorizzi - è l’angolo dedicato al giardinaggio, motivo questo per dare un ulteriore 'ampliamento' al pubblico. Molte aziende fanno giardinaggio e vendita, ecco allora che abbiamo pensato un angolo dedicato al settore. La location è fantastica, l’abbiamo utilizzata due anni fa, l’accoglienza dell’ente Fiera è instaurato alla massima collaborazione, dunque siamo pianamente soddisfatti e certi di bissare l’edizione del 2016".
 
Massimo Caldera ha evidenziato come l’aspetto sicurezza e sostenibilità ambientale sia fondamentale, tema sul quale i concessionari di Acma si sono spesi per offrire agli operatori agricoli le ultime novità del mercato.

 

"L’enorme sforzo di sensibilizzazione sul discorso sicurezza e ambiente - commenta - è ciò che, alla fine, deve risaltare. Sottolineo solamente l’importante sostegno dell’Ente pubblico nel portare avanti questi ragionamenti, fondamentale per ottenere poi riscontri concreti nelle statistiche finali".
 
Positivo anche  Roberto Pellegrini, presidente di Riva del Garda Fierecongressi. "Un evento come questo - dice - ci consente di differenziare la nostra offerta fieristica. Dunque non solo eventi internazionali come la fiera della Calzatura o nazionali come quella dedicata agli Hotel. Tutto ciò che ruota attorno al prodotto turistico sono momenti nel quale territorio, ambiente e novità del mondo agricolo sono messi in evidenza".
 
L’assessore Michele Dallapiccola, infine, ha detto che la Provincia di Trento è molto sensibile al tema, affermando subito che, per esempio, l’eliminazione del glifosato, il diserbante più usato al mondo, è al centro degli sforzi congiunti per arrivare alla sua eliminazione totale in agricoltura.

 

"Sappiamo tutti - dichiara - che è la bestia nera rimasta in Trentino. Ecco, dunque, che anche le recenti delibere e gli stanziamenti che la Provincia ha fatto in agricoltura vengono incontro agli ammodernamenti dei mezzi agricoli. Un passo in avanti rispetto al piano Nazionale che si farà grazie anche alle innovazioni in campo meccanico. È di oggi l’approvazione della graduatoria della graduatoria 411. In questo caso i nostri contadini otterranno finanziamenti per ulteriori investimenti in campo agricolo per ammodernare le loro attrezzature. La Provincia ha implementato gli investimenti: si passa dagli iniziali otto miliardi e mezzo di euro ai tredici complessivi. Il ritorno economico positivo su commercio e turismo, mentre i nostri contadini riverseranno sul mercato complessivamente 40 milioni di euro per infrastrutture, stalle, macchinari".

L’appuntamento per la nona Agriacma è dal 2 al 4 marzo 2018 al Quartiere Fieristico di Riva del Garda (orario d’apertura 8.30-18.30).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato