Contenuto sponsorizzato

''Un'occasione per trainare le produzioni locali'', tutto pronto per la Mostra dell'agricoltura

Un'enorme sforzo compiuto dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi per conciliare il rispetto delle norme sanitarie vigenti con la qualità della proposta è stato notevole. Chi nel prossimo fine settimana si muoverà in sicurezza fra gli stand di via Briamasco, soprattutto se amante dell’enogastronomia di qualità, troverà moltissimi spunti di interesse

Foto di Gaia Panozzo
Pubblicato il - 14 October 2020 - 18:16

TRENTO. Ormai mancano pochi giorni: sabato prossimo alle 8.30 si alzerà il sipario sull'edizione numero 74 della "Mostra dell’agricoltura", mentre per la cerimonia ufficiale di inaugurazione si devono attendere le 11.

 

Un'enorme sforzo compiuto dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi per conciliare il rispetto delle norme sanitarie vigenti con la qualità della proposta è stato notevole. Chi nel prossimo fine settimana si muoverà in sicurezza fra gli stand di via Briamasco, soprattutto se amante dell’enogastronomia di qualità, troverà moltissimi spunti di interesse.

In un periodo come quello che stiamo vivendo un evento di questo tipo acquisisce un grande valore simbolico. "L'edizione 2020, considerato il particolare contesto che stiamo affrontando, vuole essere un momento durante il quale valorizzare al meglio il lavoro e i prodotti delle nostre aziende agricole – conferma l’assessora Giulia Zanotelli – oltre che sensibilizzare la comunità trentina e il mondo turistico al consumo di prodotti locali di eccellenza. In sintesi un riconoscimento al mondo agricolo, che può ancor più fungere da locomotiva per lo sviluppo del nostro territorio, rafforzando la sinergia con il comparto turistico. Come è noto nel 2020 gli agricoltori e gli allevatori non si sono fermati, lavorando con ancora maggiore impegno e sacrificio per garantire la presenza dei prodotti sulle nostre tavole. Per promuoverli abbiamo lanciato le campagne #lamiaterranonsiferma e “I Love Trentino", che incentivano la popolazione trentina e il turista a consumare prodotti locali".

Tra gli stand spiccherà, come avvenuto nelle ultime due edizioni, il grande spazio riservato "La Casolara", dedicato alle migliori produzioni di formaggio e ai prodotti lattiero caseari trentini e dell'arco alpino, dove si potranno trovare anche i presidi Slow Food. Una parte importante sarà poi riservata a "Domo", la sezione tradizionalmente riservata all'edilizia, al risparmio energetico e alle nuove tecnologie, allestita non più nel piano inferiore ma al piano terra.

A Trento Expo saranno presenti anche Cia, Donne in Campo e Agia, nel cui stand unico alcune aziende a conduzione femminile venderanno i propri prodotti (confetture, formaggi, frutta, piante officinali e non solo) e  saranno proposte divertenti attività educative da svolgere a casa, come la decorazione delle zucche con “stencil” e la costruzione di origami.

Significativa la presenza del Muse, che porterà alla "Mostra dell’agricoltura" un tavolo dedicato agli ortaggi, presso il quale un operatore fornirà informazioni scientifiche dettagliate a chi desidera approfondire il tema. Il Museo della Scienza offrirà anche ai più piccoli uno spettacolo intitolato “La gang dell’orto”, il cui scopo è promuovere le proprietà nutrizionali e alimentari di alcune specie vegetali in modo divertente, ironico e giocoso.

Alla "Mostra dell'agricoltura" non poteva mancare lo stand di Coldiretti, che allestirà una mostra di attrezzi agricoli antichi e proporrà attività per i più piccoli, dedicate ai temi dell'alimentazione, della biodiversità, del ciclo dell'acqua e molto altro. In quanto alla Fondazione Edmund Mach, sarà presente all'interno dello stand istituzionale della Provincia di Trento per portare i visitatori alla scoperta del campus e delle proprie attività.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 January - 10:34

"Motivi personali" all'origine della temporanea sostituzione del direttore del Muse, Michele Lanzinger: "Sarò sostituito da Massimo Eder fino al 22 febbraio". Il museo sotto la sua guida è riuscito in questi anni a macinare record su record. La sostituzione momentanea  contenuta in una delibera che vede come relatore il presidente Maurizio Fugatti 

25 January - 09:52

Il fiuto dei cani antidroga è risultato decisivo per il sequestro di diverse decine di grammi di sostanze stupefacenti. I controlli degli agenti della questura si è concentrato su alcuni locali noti per la presenza di soggetti connessi allo spaccio, che alla vista delle forze dell'ordine hanno cercato inutilmente di disfarsi delle dosi di cui erano in possesso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato