Contenuto sponsorizzato

Un Natale in musica per i piccoli pazienti al Santa Chiara

Il coro giovanile della scuola di musica “I Minipolifonici” di Trento, allieterà i pazienti dell’ospedale Santa Chiara con canti natalizi

Pubblicato il - 24 dicembre 2018 - 21:34

TRENTO. Un Natale all'insegna della musica per portare un po' di serenità ai bambini che si trovano in ospedale e ai loro familiari.

 

Martedì 25 dicembre il coro giovanile della scuola di musica “I Minipolifonici” di Trento, allieterà i pazienti dell’ospedale Santa Chiara con canti natalizi. L’appuntamento sarà a partire dalle 18.45, nell’Unità operativa di medicina interna, al quinto piano dell’ospedale e in quella di Ortopedia, al settimo piano.

 

Ci sarà l'impegno di una ventina di ragazzi e l’obiettivo è quello di passare un po’ di tempo insieme, distraendosi e condividendo emozioni per evadere dalla malattia e dall’ospedalizzazione, in un periodo dell’anno, quello natalizio, particolarmente importante e significativo da un punto di vista familiare e affettivo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

26 ottobre - 18:35

L'ordinanza della Provincia contiene indicazioni in occasione delle festività "Tutti i santi" e "Commemorazione dei defunti". L'Azienda provinciale per i servizi sanitari chiede di mantenere alta l'attenzione. Nel testo: "I Comuni devono garantire un presidio da parte della polizia locale, al fine di garantire il rispetto delle norme generali di prevenzione"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato