Contenuto sponsorizzato

''A come…costruzioni'': dieci appuntamenti tra seminari e tavole rotonde in due giorni

Si annuncia un week end, da venerdì 22 a domenica 24 marzo, particolarmente interessante e ricco in quel di Levico per delineare il futuro della filiera dell'edilizia. Si va dagli appuntamenti di carattere politico-sindacale a quelli più tecnici rivolti a artigiani e progettisti

Di Luca Andreazza - 20 marzo 2019 - 17:56

TRENTO. E' tutto pronto per "A...come costruzioni", il primo evento, completamente gratuito, dell'associazione artigiani che propone un fitto cartellone di appuntamenti tra seminari e tavole rotonde per delineare il futuro della filiera dell'edilizia (Qui elenco completo e info per iscriversi). Si annuncia un week end, da venerdì 22 a domenica 24 marzo, particolarmente interessante in quel di Levico.

 

Tanti eventi con esperti e professionisti per analizzare il settore. Si parte venerdì alle 12, subito dopo l’inaugurazione, con la tavola rotonda "Il futuro dell'edilizia - Tra luci ed ombre": una discussione tra il presidente Maurizio Fugatti e l'assessore Roberto Failoni, Marco Segatta (presidente dell'associazione artigiani) e Stefano Debortoli (presidente della Federazione edilizia). 

 

 

Sempre venerdì, dalle 14 alle 17, scocca l'ora dei restauratori, che propongono il seminario "Atti vandalici sull'opere d'arte", un appuntamento riconosciuto e sostenuto anche dall'Ordine degli architetti. Quasi contemporaneamente ecco due seminari tematici. Il primo si rivolge agli antennisti, mentre l'altro alla domotica smart. Alle 17.30 si parla invece di stufe e camini e dei vantaggi legati all'utilizzo della legna rispetto alle altre fonti energetiche.

 

Il ritmo non si abbassa sabato. Dalle 10 alle 13 si parla di come costruire in armonia con il paesaggio alpino, un incontro che si svolge in collaborazione tra gli ordini professionali. Si prosegue poi nell'affrontare i sistemi di ancoraggio, mentre alle 14.30 si discute dei vantaggio dell'utilizzo di Gpl e Gnl al posto del gasolio in ambito residenziale e industriale. Appuntamento, questo, aperto anche al pubblico. La giornata si chiude con l’incontro relativo agli incentivi sulle ristrutturazioni

 

 

La kermesse di Levico mette in scena l'intera filiera delle costruzioni e dell'edilizia in una tre giorni fitta di appuntamenti. La parte espositiva coinvolge una cinquantina di aziende da tutta la provincia: lungo un intero viale, dal lago al PalaLevico, si possono ammirare da vicino le grandi e spettacolari macchine per il movimento terra, mentre all’interno del palazzetto legate ai più diversi settori dell’artigianato. Tra i cuori pulsanti anche il centro cittadino, ma non mancano le proposte per i più piccoli.

 

La proposta dell’associazione artigiani ha l’ambizione di stuzzicare l’interesse degli addetti del settore, ma anche di un pubblico molto più ampio. Proprio per questo, alla parte espositiva sono state affiancate altre proposte, quali una serie di incontri tecnici per gli artigiani e i progettisti, in quest’ultimo caso anche con crediti formativi. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 11:50

Sono stati analizzati 2.388 tamponi per 494 test risultati positivi e un rapporto contagi/tamponi che si attesta al 20,7%. Altri 3 morti, il bilancio sale a 228 vittime in questa seconda ondata, il totale è di 523 decessi da inizio epidemia

28 novembre - 04:01

La questione approda in consiglio provinciale con un'interrogazione di Luca Zeni. Post pro Trump (assistito da Gesù nella sua battaglia), uno su Linkedin dove qualificandosi come capo gabinetto della Pat scrive di essere in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Whuan e poi la ''Q'' sul profilo, l’hastag acronimo “WWG1WGA” usato dagli adepti di questa frangia dell'ultradestra che si rifà a un cattolicesimo reazionario che in America (ma anche in Italia) si sta facendo spazio. Il consigliere chiede chiarezza

28 novembre - 11:15

Anche Trento si è svegliata tappezzata dai manifesti delle "Mascherine tricolori". L'obiettivo, questa volta, è Amazon. Tra inviti a sostenere i commercianti locali e a boicottare il colosso dell'e-commerce, in messaggi intrisi di nazionalismo e cospirazionismo, dietro c'è sempre l'estrema destra

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato