Contenuto sponsorizzato

La gara di fienagione, Albe in malga e le tradizioni, ricco programma per ''Fen fen'' e ''Latte in festa''

Gli appuntamenti organizzati da Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi sono previsti alle Viote tra sabato 27 e domenica 28 luglio. Tante le attività tra e-bike, lo spettacolo multimediale itinerante "Shinrin" e le iniziative del Muse

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 18 July 2019 - 19:33

TRENTO. Celebrare e promuovere la filiera produttiva del latte e dei prodotti caseari di qualità, ecco "Latte in festa" e "Fen fen", appuntamenti previsti da Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi alle Viote tra sabato 27 e domenica 28 luglio

Il calendario di iniziative si aprirà alle prime luci della giornata di sabato con "Albe in malga": alle 5 si partirà dal Malgone di Candriai verso Malga Brigolina, dove si potranno osservare le fasi di mungitura, di trasformazione e lavorazione del latte, per poi vedere premiata la sveglia anticipata con una ricca colazione a base di prodotti freschi. La giornata proseguirà con l'apertura del villaggio di "Latte in Festa" alle Viote, il cui orario è compreso tra le 10 e le 18.

 

"Quello di 'Latte in Festa' e 'Fen Fen' - commenta Elda Verones, direttrice dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi - è un abbinamento perfetto, perché le due proposte si trainano vicendevolmente. Se siamo in grado di proporre un programma così ampio è grazie alla collaborazione di tutte le realtà che si sono messe in gioco e sono davvero tante, anche fra le associazioni private. Sul piano logistico va ricordata l'attivazione di un bus navetta gratuito, che sabato e domenica dalle 10 alle 18 farà spola tra Candriai e le Viote, per dare la possibilità agli ospiti degli hotel di venire a trovarci".


Per quanto riguarda le attività, sarà organizzata in tre momenti diversi (alle 11.30, alle 14.30 e alle 16.30) una visita guidata dei prati circostanti, chi invece ama pedalare alle 14 potrà unirsi al gruppo che da Vason esplorerà la zona, avvalendosi delle e-bike. L'intensa prima giornata si concluderà alle 21 con lo spettacolo multimediale itinerante "Shinrin", che ci poterà nel bosco guidati dai racconti che udiremo in cuffia, scoprendone la dimensione magica. Si tratta di una proposta organizzata in collaborazione con la rete di Riserve Bondone, Trento Film Festival e Miscele d'aria Factory.

 

"Lo spettacolo 'Shinrin' - spiega Andrea Sgarbossa, coordinatore della Rete di Riserve Bondone - permette di abbinare idealmente allo spirito dei pascoli l'anima del bosco, celebrando così i due ambienti per eccellenza delle Viote. In quanto a 'Fen Fen' non abbiamo toccato la sua formula, che ha funzionato bene, così come il luogo dove si svolgerà la gara".

 

La domenica si comincerà con "Fen Fen", la gara di fienagione, che prenderà il via alle 9 e si concluderà con la premiazione alle 11.30. Dalle 10 alle 18 sarà nuovamente aperto il villaggio di "Latte in Festa" con fattoria didattica e la pista per i trattori gokart, insieme al giardino botanico. Oltre alla tre visite guidate sui prati delle Viote saranno organizzati anche giochi campestri ispirati a quelli delle fiere rurali di qualche decennio fa. In mostra troveremo anche alcune razze selezionate di galline ornamentali. Alla Terrazza delle Stelle si potrà inoltre osservare il sole dalle 15 alle 18, il cielo stellato dalle 21 alle 23.

Chi desidera sfruttare l'occasione per imparare qualcosa di nuovo sul mondo degli alpeggi può scegliere fra diversi laboratori, tutti operativi dalle 10 alle 18 sia sabato sia domenica, come quello dedicato al Marchio Qualità Trentino, quello dedicato alle tecniche di cardatura e filatura della lana, quello allestito per insegnare a costruire oggetti con materiali naturali, quello dedicato alle erbe e persino quello che fornisce le conoscenze necessarie per creare sali aromatizzati.

Ad animare la mattinata della domenica, come accennato, sarà "Fen Fen" una sfida tra squadre di falciatori, che si daranno battaglia sui prati delle Viote in una gara di abilità che giunge così alla quarta edizione. I team, provenienti da paesi del Trentino nelle quali il taglio dell'erba è stato per secoli una pratica essenziale per l'economia rurale, si presenteranno al solito dotati di abbigliamento e di attrezzi (falci e rastrelli) tradizionali e poi procederanno a falciare un riquadro di 10 metri per dieci. A valutarne l'opera sarà una qualificata giuria, che sceglierà i più abili. Lo scorso anno ad imporsi fu Team Fiemme.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
13 maggio - 10:31
"Questo è ciò che fa chi comanda e non chi governa. Non ci resta che attendere l’ennesimo colpo di scena di una giunta che pare avanzare come [...]
Cronaca
13 maggio - 11:34
La 'diga' naturale che si è venuta a formare tra due dei piloni del ponte tra Peri di Dolcè e Rivalta aumenterebbe notevolmente la pressione [...]
Cronaca
12 maggio - 16:46
I giovani fermati, non contenti, hanno provato fino alla fine a sottrarsi al controllo, opponendo una forte resistenza. A quel punto però per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato