Contenuto sponsorizzato

Rcauto, Altrocomusmo premia Itas. La Mutua affidabile e conveniente, si mette alle spalle giganti come Allianz e Zurich connect

Un risultato che esce dopo aver preso in considerazione il 97% dei prodotti presenti sul mercato, ma anche il comparatore che confronta le principali offerte e l'esperienza dei 17 mila soci di Altroconsumo

Pubblicato il - 05 settembre 2019 - 18:34

TRENTO. Il colosso trentino Itas è tra le compagnie più affidabili e convenienti tra le polizze Rcauto. Non solo, la Mutua si colloca al primo posto e si mette alle spalle giganti quali Allianz e Zurich connect. Questo quanto emerge dall'analisi di InTasca sui contratti unita alle esperienze degli automobilisti per scegliere il top delle offerte al prezzo migliore. Un risultato che esce dopo aver preso in considerazione il 97% dei prodotti presenti sul mercato, ma anche il comparatore che confronta le principali offerte e l'esperienza dei soci di Altroconsumo

 

La fedeltà non sempre paga. Il quadro dell'indagine mostra che gli oltre 17 mila soci di Altroconsumo che hanno sottoscritto quasi 22 mila polizze e che hanno risposto ai questionari nel gennaio scorso sembrano apprezzare i prodotti offerti, ma emerge anche qualche mugugno che riguarda soprattutto il costo complessivo del premio.

 

Non sempre al rinnovo della polizza si riscontra nel nuovo preventivo un calo di quanto si deve sborsare rispetto all'anno precedente, nonostante la classe di merito sia diminuita. Un dato che apparentemente sembra essere in contraddizione con quanto riportano le rilevazioni ufficiali dell'Ania: dal 2012 a oggi, il costo della sola Rcauto (cioè dell'unica componente obbligatoria dell'intero pacchetto assicurativo) è sceso del 25%.

 

Si deve tenere conto che spesso per strappare nuovi clienti, le compagnie offrono sconti significativi alla prima sottoscrizione, sconti che poi vengono sensibilmente diminuiti nei successivi rinnovi per ridurre così il risparmio che si dovrebbe avere nel miglioramento della classe di merito.

 

E' necessario quindi confrontare i preventivi e leggere i contratti per capire le differenza tra una polizza e l'altra. Tra i plus evidenziati per Itas c'è anche quello di non applicare la rivalsa se il mancato rinnovo della patente dopo l'incidente dipende dalle conseguenze dell'incidente stesso, cioè se l'assicurato si è fatto così male da non poter andare in motorizzazione a fare le pratiche necessarie.

 

Sono quattro le voci che InTasca prende in considerazione: call center, trasparenza nella gestione del sinistro, tempi per l'indennizzo e indennizzo. Se per questi criteri vengono assegnate da 1 (pessimo) a 5 (ottimo) stelle, la soddisfazione viene espressa in percentuale. 

 

Il colosso Itas strappa il massimo dei voti per trasparenza nella gestione del sinistro, tempi per l'indennizzo e indennizzo, mentre quattro stelle per il call center. La soddisfazione si attesta al 74% per un totale di qualità all'89%, un dato che segna il primato per la Dimensione auto della Mutua.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 giugno - 06:01
L'avvocato di Milano ha lavorato al provvedimento depositato nel 2019 dalla senatrice trentina che ora chiederà di farlo ripartire: ''Non si [...]
Cronaca
21 giugno - 07:40
Secondo i primi rilievi il ragazzo sarebbe caduto dal tetto di una carrozza dopo aver toccato un cavo elettrico. La polizia ha avviato le indagini [...]
Cronaca
20 giugno - 10:30
Prima il temporale, poi la presenza delle neve, infine l’arrivo del buio, così due 27enni sono rimaste bloccate a 2.450 metri di quota. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato