Contenuto sponsorizzato

Rivoluzione del trasporto pubblico in Vallagarina: in arrivo sei nuovi bus, tempi d'attesa dimezzati

Biglietto acquistabile a bordo e la flotta arriva a 40 veicoli. L'obiettivo: ''Togliere dalla strada 2.300 automobili''. In arrivo 800.000 euro da Piazza Dante. Si inizia il 18 febbraio

Pubblicato il - 09 febbraio 2019 - 13:57

ROVERETO. Ampliamento della rete, maggiore frequenza delle corse, sei nuovi autobus Euro sei e una nuova numerazione delle linee. Sono questi i pilastri su cui si regge la rivoluzione degli autobus di Rovereto che punta a trasformare il servizio di mobilità pubblica in una vera e propria metropolitana di valle. Con la possibilità di muoversi in Vallagarina dalla Destra Adige alle valli del Leno, da Mori ai Murazzi con un biglietto urbano.

 

Biglietto che, ed è questa un'altra novità, sarà acquistabile anche sui mezzi del trasporto urbano di Rovereto (la possibilità riguarda pure Trento) a due euro, rivolgendosi all'autista (attenzione, però, valido solo fino al capolinea della corsa su cui è stato acquistato).

 

La riorganizzazione del servizio nella città della Quercia e zone limitrofe prevede poi l'ingresso del Comune di Besenello nel Piano d'area, con l'introduzione della tariffa urbana verso Rovereto. Si partirà il 18 febbraio, in concomitanza con l'incremento delle corse. E il biglietto cittadino sarà inoltre valido sui mezzi dell'extraurbano su tragitto della Grande Rovereto.

 

L'obiettivo dichiarato è quello di togliere dalla strada 2.300 automobili; un'operazione resa possibile anche dagli 800 mila euro (in aggiunta ai 3,7 milioni di costo del servizio) che arriveranno in Vallagarina ogni anno in virtù del Protocollo d'intesa sottoscritto da Provincia e Comune di Rovereto per i costi gestionali attinenti ai nuovi servizi.

 

"Una vera mobilità alternativa dalla periferia verso il centro e in particolare verso servizi come Ospedale, Solatrix, case di riposo": così il sindaco Francesco Valduga descrive il nuovo sistema. "Un obiettivo - dice che si è raggiunto con i Comuni vicini ragionando assieme". Che, spiega, prevede un'implementazione del servizio che passerà da circa 1 milione e 218.500 percorsi dagli autobus ogni anno a 1 milione e 482.000 chilometri (+22%).

 

Grazie al potenziamento della flotta, che arriverà a 40 mezzi in servizio, è prevista una diminuzione del tempo di attesa alle fermate, che in città a Rovereto diverrà al massimo di sette minuti. Gli orari e la nuova denominazione delle linee saranno disponibili online (qui) e in biglietteria da martedì 12 febbraio (il libretto al costo di un euro). A disposizione sarà anche il call center di Trentino Trasporti al numero 0461 821000.

 

Il dettaglio: le linee 1 e 5 convergeranno nella nuova linea 1 che collegherà Marco, Corso Bettini e Volano. Le 5 e 6 (Mori, Sant'Ilario, Pomarolo, Nomi) diventeranno la linea 2; mentre la linea 6 di Volano diventerà la linea 1. Ancora, la linea 8 diverrà la 5; la 2 (Noriglio) sarà la nuova linea 6 per San Giorgio e 6/ nel nuovo ramo per l'ospedale.

 

Le linee 3 e 4 rimarranno invariate con una frequenza migliorata; invariato sarà pure il servizio sulla settima linea.

 

Ci sarà infine una navetta V di collegamento tra Volano, Calliano, Besenello e Nomi, che affiancherà le navette P (Villa, Pedersano, Castellano, Cei) e S (Pomarolo-Savignano). Aumentata frequenza da 30 a 20 minuti per le linee 1 e 2; da 80 a 60 minuti anche per la linea 5. La frequenza di circolazione della linea B e della 6 sarà non più di un'ora, ma di mezz'ora.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 10:12

I Finanzieri hanno posto i sigilli a oltre 230 mila euro sui vari conti bancari dell’associazione e del suo rappresentante legale, un sessantaseienne trentino, nonché la villa e annesso garage, di proprietà di quest’ultimo, per una quota del valore di circa 310 mila euro

25 aprile - 06:01

C’è un punto a mio giudizio su cui va costruito e tenuto saldo il discorso antifascista: la scelta. E non deve stupire l'uso strumentale di Matteo Salvini ed il conseguente disconoscimento del valore della celebrazione dell’anniversario della Liberazione

 

25 aprile - 09:04

L'uomo aveva lasciato la figlia di 10 anni in auto mentre lui si era allontanato per fare volantinaggio. Dopo essere tornato si è accorto che il mezzo e la figlia erano spariti ed ha subito chiesto aiuto alle forze dell'ordine facendo scattare un’imponente caccia all’uomo. Ma poi si è accorto di essersi sbagliato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato