Contenuto sponsorizzato

Scope elettriche: gli aspetti importanti che non sapevi di dover valutare

La ricerca della scopa elettrica ideale può trasformarsi in un vero e proprio incubo, in quanto i modelli disponibili in commercio sono davvero numerosi e dotati di caratteristiche differenti, con cui è necessario confrontarsi

Pubblicato il - 21 maggio 2019 - 17:49

TRENTO. La ricerca della scopa elettrica ideale può trasformarsi in un vero e proprio incubo, in quanto i modelli disponibili in commercio sono davvero numerosi e dotati di caratteristiche differenti, con cui è necessario confrontarsi. Tuttavia, non bisogna disperare o gettare la spugna, poiché basta avere un po' pazienza ed in formarsi in maniera adeguata in merito agli aspetti fondamentali, che possono fare veramente la differenza e che permettono di acquistare prodotti di qualità ed al giusto prezzo.

 

E' proprio in questo modo che, poco tempo fa, sono riuscita ad individuare la mia aspirapolvere Bissell. Si tratta di un marchio statunitense che vanta una grande esperienza nel mondo di prodotti per la pulizia. É ancora poco conosciuto in Italia, ma sta prendendo velocemente piede, grazie all'eccellenza degli articoli messi a disposizione dei consumatori. Dunque, quali sono i fattori importanti da considerare per evitare spiacevoli sorprese in fase di utilizzo? Scopriamoli insieme.

 

Tipologia e potenza: ecco come destreggiarsi

Scegliere la tipologia di scopa elettrica giusta è davvero importante, in quanto consente di comprare un elettrodomestico idoneo alle proprie necessità ed alla propria idea di pulizia. Di fatto, in commercio si possono trovare apparecchi con il sacco, che sono estremamente comodi, in quanto non richiedono particolare manutenzione, se non sostituire il sacchetto quando pieno.

 

Tuttavia, non mancano i modelli senza sacco, dotati di contenitore interno, che permettono di ridurre le dimensioni della scopa elettrica. Tuttavia, necessitano di essere lavati dopo ogni utilizzo. Importante da considerare è anche l'alimentazione. Infatti, esistono soluzioni con filo, che assicurano un'elevata autonomia, ma peccano un po' dal punto di vista della praticità. Particolarmente efficienti sono, invece, gli apparecchi a batteria, anche se bisogna dire che hanno un costo abbastanza elevato e consentono di pulire abitazioni di medie dimensioni.

 

Interessanti sono le scope elettriche ricaricabili, che sono dotate di stazioni apposite e rispettano l'ambiente, nonché le soluzioni lavapavimenti, che, oltre ad aspirare polvere e sporco, detergono le superfici. Infine, esistono anche i dispositivi a vapore, che permettono il massimo dell'igiene in casa. Sicuramente, importante da considerare in fase di scelta è anche la potenza, poiché da essa dipende l'efficienza della scopa. Tuttavia, più questa è elevata, più la silenziosità rischia di venire compromessa.

 

Dimensioni, filtri, accessori e funzionalità: altri aspetti determinanti

Oltre alle tipologie ed alla potenza, tuttavia, gli aspetti da considerare per poter arrivare ad una scelta mirata e consapevole sono ancora numerosi. Infatti, è molto importate puntare ad apparecchi poco pesanti ed ingombranti, in modo da risultare efficienti dal punto di vista della maneggevolezza e da poter essere riposti con facilità.

 

Da valutare con attenzione sono anche i filtri, poiché sono una parte importante delle scope elettriche, in quanto ripuliscono l'aria aspirata prima di espellerla all'esterno, il che è determinante soprattutto per il soggetti allergici. A fare la differenza, però, sono soprattutto gli accessori e le funzioni garantite, che variano in base al modello scelto e permettono di rendere l'apparecchio ancora più performante.

 

Molto apprezzate, in quanto estremamente valide, sono le spazzole specifiche per la pulizia dei tappeti, del parquet e della moquette. Tuttavia, si possono trovare terminali anche pensati per pulire i divani, le poltrone e così via. Inoltre, vi sono apparecchi modulari che possono essere smontati, in modo da riporli con maggiore facilità.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19. 30 del 06 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 maggio - 16:27
Con l’Rt a 0.97 il Trentino rischia di finire in zona arancione, Fugatti conferma ma fa sapere che le Regioni hanno chiesto al Governo di [...]
Cronaca
07 maggio - 16:16
La Provincia di Bolzano ha un valore medio da zona arancione superiore a 1 e il Trentino si avvicina molto (con una forbice che va da 0,86 a 1,07) [...]
Economia
07 maggio - 15:35
In base ai soggetti che richiedono la detrazione e al reddito percepito durante l’anno, ci sono cinque diverse casistiche. Eccole descritte e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato