Contenuto sponsorizzato

Siccità e caldo, mezza Vallarsa rimane (quasi) senz'acqua, i pompieri intervengo con le autobotti

Doppio intervento per i vigili del fuoco permanenti di Trento per rifornire i serbatoio di Staineri di acqua potabile. Il sindaco: "Il calo della sorgente in inverno è abbastanza fisiologico, ma abbiamo preso alcune precauzioni per evitare disagi a Foppiano e S. Anna"

Di Luca Andreazza - 24 febbraio 2019 - 17:18

VALLARSA. Le temperature gradevoli per la stagione e la siccità mettono in difficoltà la Vallarsa. Le sorgenti della Sinistra Leno hanno una portata limitata e tra la scorsa notte e questo pomeriggio i vigili del fuoco permanenti di Trento sono intervenuti con le autobotti per rifornire il serbatoio di Staineri di acqua potabile.

 

"Il calo della sorgente in inverno - commenta Massimo Plazzer, sindaco di Vallarsa - è abbastanza fisiologico, ma alcuni serbatoi di accumulo sono più bassi rispetto ai livello e abbiamo preso alcune precauzioni per evitare disagi a Foppiano e S. Anna. La situazione è sotto controllo, ma invitiamo i cittadini a non sprecare acqua". Nessun problema invece per gli acquedotti Destra Leno e Camposilvano, che nonostante la scarsità di precipitazioni hanno una portata abbondante.


Nel frattempo per domani, lunedì 25 febbraio, sono attesi i tecnici per verificare la rete e per cercare di risolvere eventuali perdite lungo la linea. "Non possiamo escludere - dice il primo cittadino - improvvise interruzioni di acqua in alcune frazioni nei prossimi giorni e nel caso chiediamo che eventuali criticità ci vengano segnalate per poter intervenire. In questo momento siamo intervenuti in modo rapido e tempestivo alle prime avvisaglie per non lasciare i paesi senza acqua".

 

Se il calo di portata della Sinistra Leno è ormai abbastanza preventivabile in inverno, la situazione è peggiorata a causa delle scarse precipitazioni. "L'ultima risale all'ondata di maltempo di ottobre - conclude Plazzer - mentre a inizio febbraio abbiamo registrato solo una mezza giornata di neve e un'altra mezza giornata di pioggia. Tutto è monitorato e siamo intervenuti per limitare le problematiche, ma le sorgenti e la linea restano osservati speciali almeno fino quando non ritorna a piovere".


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 luglio - 19:41
Trovati 54 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 5 guarigioni. Ci sono 3 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Politica
23 luglio - 19:57
Il capogruppo di Fratelli d'Italia in un post di Facebook spiega: "Non ho avuto dubbi e mi sono vaccinato. Ma credo che la decisione sia personale, [...]
Cronaca
23 luglio - 19:35
La Certificazione verde COVID-19 è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato