Contenuto sponsorizzato

Ultimo week end invernale sul Bondone, i tecnici hanno messo in sicurezza il piano sciabile

Il prezzo dello skipass giornaliero è di 20 euro, mentre la tariffa junior è di 15 euro e quella per i bambini è di 10 euro. In funzione la seggiovia Palon con le piste collegate e il tapis roulant del campo primi passi di Vason

Pubblicato il - 05 aprile 2019 - 17:25

TRENTO. Da mercoledì sera una forte perturbazione ha interessato tutto il Trentino (Qui articolo) e quindi anche il Monte Bondone, dove si sono registrati grandi accumuli di neve primaverile sulla parte alta della skiarea.

 

I tecnici della società impianti Trento Funivie sono al lavoro per sgomberare la neve dalle stazioni e rimettere in sicurezza il piano sciabile, dopo aver provveduto, nella mattina odierna, alla bonifica del versante valanghivo mediante Gazex ( un sistema permanente di distacco preventivo di valanghe a distanza, che funziona con la detonazione di una miscela di gas -ossigeno e propano- all'interno di un esploditore ancorato al terreno nella zona di distacco della valanga, cioè nei versanti nei quali si formano accumuli spontanei).

 

La stazione riapre sabato 6 e domenica 7 aprile e entra in funzione la seggiovia Palon con le piste collegate e il tapis roulant del campo primi passi di Vason.

 

Il prezzo dello skipass giornaliero è di 20 euro, mentre la tariffa junior è di 15 euro e quella per i bambini è di 10 euro

 

E’ valida la promozione "bambino gratis" nato dopo il 30.11.2010 con l’acquisto contestuale dello skipass giornaliero da parte del genitore.

 

La chiusura della stagione invernale sul Bondone è confermata per domenica 7 aprile.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato