Contenuto sponsorizzato

Idee sposi torna a Trento Fiere. Tra abiti e gioielli s'inaugura la stagione fieristica

Fiera Expo di Trento apre a Idee sposi, primo evento che vedrà esporre nei 2500 metri quadrati dei padiglioni di via Briamasco tutti i professionisti del settore wedding. Un'occasione unica per i promessi sposi per entrare in contatto con tutte le aziende legate all'ambito matrimoniale

Pubblicato il - 14 gennaio 2020 - 20:21

TRENTO. Anche quest’anno, per la XVII edizione, torna “Idee sposi”, format che inaugura l'anno fieristico trentino lanciando pacchetti per i promessi innamorati con nuove collezioni moda e location ancora più affascinanti. Dal 17 al 19 gennaio, la Fiera di Trento ospiterà questo tradizionale appuntamento dedicato al matrimonio, nella più importante cornice dedicata in regione al settore.

 

I padiglioni di via Briamasco offriranno ai visitatori un percorso espositivo di circa 2500 metri quadrati in cui una cinquantina di aziende specializzate nel wedding e provenienti da Trentino, Alto Adige e Veneto, esporranno i loro prodotti. La manifestazione, organizzata da Keeptop Fiere in collaborazione con Confesercenti del Trentino e con l'Azienda per il turismo di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi, è divenuta ormai un punto di riferimento per il settore, proponendo tutti i trend dedicati al matrimonio per l'anno a venire grazie ad un'offerta completa e diversificata, capace di assicurare la più grande varietà di soluzioni per ogni merce e clientela.

 

“Idee Sposi si conferma la più qualificata fiera in regione dedicata all'evento nuziale a 360 gradi – ha evidenziato il presidente di Keeptop Fiere Milo Marsili – e in questi diciassette anni ha saputo rimanere sempre al passo con i tempi rivolgendosi a un target selezionato di visitatori ed espositori”. La fiera offre infatti uno sguardo globale su quello che serve alle coppie per affrontare i problemi dell'organizzazione della cerimonia e della festa nuziale.

 

Nel salone espositivo si potranno trovare abiti da sposa, sposo e cerimonia, professionisti della ristorazione, servizi di catering, hotel e ristoranti, fotografi, gioiellerie, esperti dell’arte floreale per bouquet, addobbi e allestimenti, musicisti e intrattenitori per il divertimento di grandi e piccini, pasticceri, wedding planner, cooperative sociali per bomboniere solidali, le concessionarie per noleggiare l’auto desiderata per farsi accompagnare al grande giorno e naturalmente le agenzie di viaggi.

 

La novità dell'edizione 2020 – la numero 17, come detto – è rappresentata dagli appuntamenti in programma nell'area conferenze nelle giornate di sabato e domenica: dalle destinazioni top per la lunga di miele ai segreti per arrivare al matrimonio in forma, dalle riprese mozzafiato del grande giorno effettuate con il drone a come avere un total look sofisticato affidandosi a una personal shopper, dal benessere della coppia ai suggerimenti per scegliere la fede nuziale, i migliori professionisti del settore saranno a disposizione per dispensare consigli, svelare curiosità, fornire approfondimenti e spunti per personalizzare con successo il giorno del matrimonio.

 

“Questo importante giorno, nel tempo, si è evoluto in maniera importante – ha sottolineato Alena Bruschetti di Keeptop Fiere – oggi organizzare un matrimonio significa ragionare su una moltitudine di aspetti che rimandano a un progetto di vita. La visione è oggi molto più ampia, per questo abbiamo allestito un programma di appuntamenti insieme agli espositori, per far emergere tutte le possibili sfaccettature”.

 

I futuri sposi avranno modo così di immergersi nel mercato del wedding, vivendo “in anteprima” il tanto sospirato giorno. “Dietro a un evento come quello delle nozze esiste un vero e proprio universo economico: ci sono i ristoranti, i servizi, aziende e professionisti di molti settori – ammette il direttore di Confesercenti Aldi Cekrezi – auguro dunque a tutti gli imprenditori una tre giorni di successo”.

 

Sull'importanza dell'evento s'è poi soffermata la direttrice dell'Azienda per il turismo di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi Elda Verones: “ Le proposte di una realtà qualificata come Keeptop Fiere sono il fiore all’occhiello dell’offerta del capoluogo. Tanti cittadini sono interessati a partecipare come visitatori, ma anche tante realtà del settore ricettivo trovano un’importante vetrina in queste iniziative”.

 

“Keeptop Fiere negli anni ha saputo organizzare eventi di assoluta qualità e ha dimostrato che fare impresa in Trentino in maniera seria e affidabile è possibile – ha aggiunto l’assessore alle politiche economiche, agricole, tributi e turismo del Comune di Trento Roberto Stanchina – quello del wedding è un settore che ha dato, e potrà continuare a offrire, grandi opportunità e speranza imprenditoriale a molte imprese e anche ai giovani”.

 

“Idee sposi” terrà aperti i padiglioni di Trento Expo dalle 16 alle 19 di venerdì 17 gennaio, e dalle 10 alle 19 di sabato 18 e di domenica 19. Il prezzo dell'ingresso è di 7 euro, con riduzione a 4 per gli over 65 o per chi compila l'apposito modulo all'indirizzo www.ideesposi.eu o tramite coupon sui giornali. A ragazzi fino ai 14 anni, disabili e accompagnatori e alle forze dell'ordine il biglietto sarà dato omaggio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

27 gennaio - 15:50

Sabato scorso è arrivata da Roma la richiesta di istituire a livello locale una task force di coordinamento delle attività che si faccia carico, tra l'altro, anche della comunicazione relativa all’emergenza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato