Contenuto sponsorizzato

Il pluricampione Bode Miller è il tester ufficiale della nuova pista Jana Granda in Paganella. La discesa ripresa dal drone

Un modo per lanciare l'impianto e pista rossa Jana Granda, realizzati dalla società Paganella 2001, inaugurati da poche settimane che collegano l’area del Dosson a quella della Selletta

Pubblicato il - 17 febbraio 2020 - 11:59

ANDALO. Curve pulite e eleganti, ma anche tanta potenza. Il pluricampione Bode Miller è sceso lungo la pista rossa Jana Granda nell'ormai consueto Bomber Experience nel comprensorio Dolomiti Paganella. Una discesa ripresa tramite droni.

 

Un modo per lanciare anche l'impianto e pista rossa Jana Granda, realizzati dalla società Paganella 2001, inaugurati da poche settimane che collegano l’area del Dosson a quella della Selletta.

 

Già apprezzatissima dai numerosi visitatori, la nuova pista Jana Granda ha un andamento serpeggiante nel bosco, senza tratti con pendenze eccessive (la pendenza media del tracciato è -26,86% e la pendenza massima del -46,49%) e ha una lunghezza complessiva di quasi 2 chilometri. Servita dalla nuova telecabina Dosson-Selletta da 10 posti, fa parte della nuova serie D-Line realizzata da Doppelmayr, il primo impianto della ditta austriaca con funzionamento senza riduttori e con una una portata massima di 3600 p/h. 

 

Massimo rispetto anche per l’ambiente. L’assetto generale del territorio è stato  infatti rinaturalizzato con una tale attenzione da non sembrare opera dell’uomo. Questo grazie ad un notevole progetto ambientale in cui sono stati curati tutti gli aspetti territoriali, ambientali e idrogeologici. Tra le misure di compensazione ambientale adottate la società impianti ha effettuato un consistente versamento alla Azienda Provinciale delle Foreste per permettere la ripiantumazione delle parti disboscate in altri ambiti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

29 ottobre - 09:17

Nell'ordinanza numero 50 del governatore Fugatti ci sono delle indicazioni di modifica al protocollo ristoranti e pubblici esercizi. Ai tavoli si possono sedere quattro persone al massimo a meno che non siano conviventi 

29 ottobre - 08:10

L'uomo aveva 50 anni ed era originario di Marco. L'incidente è avvenuto attorno alle 13 di ieri quando Thomas in A22 stava rientrando con il furgone dopo una consegna. Inutili purtroppo i tentativi di salvarlo 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato