Contenuto sponsorizzato

Pian dei Fiacconi distrutto, lanciata la raccolta fondi per ricostruirlo. Il gestore: "Grazie a voi ho trovato un punto di riferimento, ora vediamo di ripartire"

Il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino ha lanciato una raccolta fondi per aiutare il gestore Guido Trevisan a ricostruire il rifugio. Trevisan: "Martedì scorso era come quando ti trovi in montagna con gli sci, in mezzo alla nebbia. Grazie a tutti, grazie a voi ho trovato il punto di riferimento e ora vediamo di ripartire"

Di L.B. - 17 December 2020 - 15:23

CANAZEI. Dopo la triste vicenda avvenuta lo scorso lunedì 14 dicembre, quando una valanga ha travolto il rifugio Pian dei Fiacconi (qui articolo), distruggendone irreparabilmente buona parte, è scattata la solidarietà da parte degli amanti della montagna e del Corpo Nazionale del soccorso alpino. 

 

Il giorno dopo il fatto, il gestore dello storico rifugio, Guido Trevisan, ha raggiunto la struttura per valutarne i danni (qui il video). Nonostante parte del rifugio sia rimasta in piedi, è probabile che si proceda con la sua completa demolizione, per poi ricostruirlo da zero.

 

Sin dalle prime immagini, tantissimi hanno dimostrato immenso dispiacere di fronte alla notizia e alla perdita di quel rifugio che per molti era un luogo custode preziosi ricordi. Amici, escursionisti, amanti della montagna. Tutti accomunati dal desiderio di dare una mano a Guido, un rifugista dai valori molto solidi, che da quando era stata smantellata la cestovia che da passo Fedaia portava al rifugio, si era battuto per una montagna e una Marmolada senza impianti a scapito dei suoi potenziali guadagni.

 

FOTO. Le impressionanti immagini del rifugio Pian dei Fiacconi distrutto dalla valanga sulla Marmolada

Il soccorso alpino ha così lanciato una raccolta fondi per aiutare Guido a ricostruire il rifugio. Sarà quindi possibile fare un versamento all'IBAN IT64 I058 5635 2200 7757 1457 626, con come intestatario GUIDO TREVISAN e con causale RIFUGIO PIAN DEI FIACCONI.

 

"Martedì scorso era come quando ti trovi in montagna con gli sci, in mezzo alla nebbia", ha scritto in un post su facebook oggi, giovedì 17 dicembre, commentando il suo stato d'animo di quegli interminabili momenti. "Non sai dove andare, non vedi niente, non sai neppure se sei fermo o ti stai muovendo, ti gira la testa e ti viene da vomitare".

 

"Ti fermi e ti guardi attorno per cercare un punto di riferimento che ti aiuti a stare in equilibrio... Grazie a tutti, grazie a voi ho trovato il punto di riferimento e ora vediamo di ripartire".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 August - 12:52
Futura, con il consigliere Paolo Zanella, ha fatto richiesta di accesso agli atti al Comune di Modena per un confronto con lo schema di [...]
Politica
02 August - 18:00
Tra le novità il provvedimento dà mandato al Dipartimento provinciale di protezione civile e all’Azienda provinciale per i Servizi [...]
Politica
03 August - 11:52
Europeista, garante dell’autonomia ma anche ambientalista ed ecologista è questa la linea che emerge dal sondaggio condotto fra la base del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato