Contenuto sponsorizzato

Quattro alloggi ''gratis'' a Luserna: il pagamento? In attività di volontariato per la comunità

Il bando ha scadenza il 3 agosto 2020 ed è rivolto nello specifico a 4 giovani nuclei famigliari, con o senza figli, che vogliono mettersi in gioco e costruire un percorso di vita nuovo all’interno della comunità. Ecco come fare richiesta e perché

Pubblicato il - 11 giugno 2020 - 13:27

LUSERNA. Quattro alloggi con contratto di comodato gratuito per 4 anni e ''pagamento'' in attività di volontariato a favore della comunità. E' questa l'interessante iniziativa lanciata nel Comune di Luserna sugli Altipiani Cimbri e rivolta a quattro giovani nuclei familiari (con o senza figli) con richiedente under 40 e non risiedenti in zona da almeno 2 anni

 

Il progetto si definisce di ''abitare collaborativo'' (è detto di ''Coliving collaborare condividere abitare'' e punta ad invertire le tendenze di spopolamento della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri. Come detto il fulcro del progetto è la messa a disposizione di 4 alloggi da arredare di proprietà di Itea spa nel Comune di Luserna, con contratto di comodato a titolo gratuito (le spese sono a carico del locatario) per un periodo di 4 anni. In cambio, i partecipanti dovranno impegnarsi nei confronti della comunità di Luserna contribuendo con attività di volontariato a favore del benessere di tutti.

 

Gli obiettivi generali di "Coliving" sono: favorire il ripopolamento del territorio, sostenere l’autonomia dei giovani, utilizzare la forma del coliving quale strumento strategico per la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico, rinsaldare o dare vita a nuove reti sociali che condividono l’idea di un welfare generativo mettendo al centro politiche giovanili, abitative, sociali e lavorative, che insieme concorrono alla costruzione di patti fiduciari tra nuove generazioni e abitanti dei territori.

 

Il bando ha scadenza il 3 agosto 2020 ed è rivolto nello specifico a 4 giovani nuclei famigliari, con o senza figli, che vogliono mettersi in gioco e costruire un percorso di vita nuovo all’interno della comunità di Luserna. I requisiti principali per partecipare sono: il soggetto richiedente deve essere under 40; non deve risiedere sul territorio della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri da almeno 2 anni; il nucleo famigliare deve raggiungere almeno un reddito minimo (maggiori dettagli nel bando).

 

Partecipare non significa però solo risiedere a Luserna, ma far parte in modo attivo della comunità. Proprio per questo ai nuclei famigliari verrà richiesto un particolare impegno sia nella creazione di un progetto di abitare collaborativo che di impegno nei confronti della comunità.

 


 

Info sul bando:
tel. 0464 784170
sito: www.altipianicimbri.tn.it/La-Comunita/Comunicazione/News/ 

Info sul Comune di Luserna:
https://www.comune.luserna.tn.it/

 

Il progetto vede coinvolte la Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri, il Comune di Luserna, la Provincia autonoma di Trento – Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili e Ufficio politiche della casa del Dipartimento Salute e politiche sociali – Fondazione Franco Demarchi ed Itea. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 19:10
Vertice tra Provincia, Upipa e Spes per l’analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo. L'assessora Stefania [...]
Cronaca
18 giugno - 18:58
Il sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige incassa una vittoria (''parziale'') sul fronte della condotta antisindacale da parte della [...]
Cronaca
18 giugno - 16:15
Lo ha annunciato il ministero per la Salute prolungando anche le misure di ingresso da India Bangladesh e Sri Lanka
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato