Contenuto sponsorizzato

Volontariato in cambio di una casa (VIDEO), a Luserna “porte aperte” per gli appartamenti Itea in comodato gratuito

Gli appartamenti saranno dati in affitto per 4 anni a quattro nuclei famigliari, dopodiché sarà possibile stipulare con Itea un nuovo contratto. La Pat: “Un’opportunità unica per vedere le palazzine ma anche per visitare il paese a pochi minuti dal lago di Lavarone”

Pubblicato il - 10 luglio 2020 - 20:59

LUSERNA. “Porte aperte” a Luserna-Lusérn per visitare i quattro appartamenti di proprietà di Itea che saranno messi a disposizione con contratto di comodato gratuito per la durata di 4 anni. In cambio, gli assegnatari dovranno impegnarsi nei confronti della comunità contribuendo con attività di volontariato a favore del benessere di tutti.

 

Un’iniziativa resa possibile grazie al progetto nato all'interno del Distretto famiglia degli Altipiani Cimbri e denominato “Coliving-collaborare condividere abitare”. Una trovata che si pone l’ambizioso obiettivo di invertire la tendenza allo spopolamento della comunità montana. “Un’opportunità unica – fa sapere la Pat – per vedere le palazzine ma anche per visitare il paese che sorge sugli Altipiani Cimbri a pochi minuti dal lago di Lavarone e apprezzarne la qualità di vita sociale ed ambientale”.

 

 

Le visite agli appartamenti sono fissate per i giorni 18 e 25 luglio. Alle 14e30 le porte dei quattro appartamenti si apriranno per quei nuclei familiari potenzialmente interessati a cogliere l’opportunità di vivere in un Comune immerso in una cornice naturale di grande bellezza e con una lunga storia alle spalle. Luserna infatti è l’ultima isola dove la lingua cimbra viene correntemente parlata dal 90% della popolazione. Ogni giornata di “Porte aperte” prevede un’iscrizione di massimo 15 nuclei familiari. Le visite si svolgeranno seguendo le direttive in merito alla sicurezza Covid-19.

 

Il bando, rivolto a 4 giovani nuclei famigliari, con o senza figli, scadrà il 3 agosto 2020. I requisiti principali per partecipare al bando sono: il soggetto richiedente deve essere under 40; non deve risiedere sul territorio della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri da almeno 2 anni; il nucleo famigliare deve raggiungere almeno un reddito minimo.

 

Trascorsi i primi 4 anni in comodato gratuito i nuclei potranno stipulare con Itea un contratto di locazione secondo le forme previste dalla legislazione provinciale vigente (se in possesso dei requisiti, a canone sostenibile o concordato in rapporto all’indicatore Icef del nucleo). Per informazioni ulteriori informazioni 0464 784170 e sportellocimbro@comunita.altipianicimbri.tn.it

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

07 agosto - 18:21

L'allerta è scattata in val di Fassa. La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato