Contenuto sponsorizzato

Volontariato in cambio di una casa (VIDEO), a Luserna “porte aperte” per gli appartamenti Itea in comodato gratuito

Gli appartamenti saranno dati in affitto per 4 anni a quattro nuclei famigliari, dopodiché sarà possibile stipulare con Itea un nuovo contratto. La Pat: “Un’opportunità unica per vedere le palazzine ma anche per visitare il paese a pochi minuti dal lago di Lavarone”

Pubblicato il - 10 luglio 2020 - 20:59

LUSERNA. “Porte aperte” a Luserna-Lusérn per visitare i quattro appartamenti di proprietà di Itea che saranno messi a disposizione con contratto di comodato gratuito per la durata di 4 anni. In cambio, gli assegnatari dovranno impegnarsi nei confronti della comunità contribuendo con attività di volontariato a favore del benessere di tutti.

 

Un’iniziativa resa possibile grazie al progetto nato all'interno del Distretto famiglia degli Altipiani Cimbri e denominato “Coliving-collaborare condividere abitare”. Una trovata che si pone l’ambizioso obiettivo di invertire la tendenza allo spopolamento della comunità montana. “Un’opportunità unica – fa sapere la Pat – per vedere le palazzine ma anche per visitare il paese che sorge sugli Altipiani Cimbri a pochi minuti dal lago di Lavarone e apprezzarne la qualità di vita sociale ed ambientale”.

 

 

Le visite agli appartamenti sono fissate per i giorni 18 e 25 luglio. Alle 14e30 le porte dei quattro appartamenti si apriranno per quei nuclei familiari potenzialmente interessati a cogliere l’opportunità di vivere in un Comune immerso in una cornice naturale di grande bellezza e con una lunga storia alle spalle. Luserna infatti è l’ultima isola dove la lingua cimbra viene correntemente parlata dal 90% della popolazione. Ogni giornata di “Porte aperte” prevede un’iscrizione di massimo 15 nuclei familiari. Le visite si svolgeranno seguendo le direttive in merito alla sicurezza Covid-19.

 

Il bando, rivolto a 4 giovani nuclei famigliari, con o senza figli, scadrà il 3 agosto 2020. I requisiti principali per partecipare al bando sono: il soggetto richiedente deve essere under 40; non deve risiedere sul territorio della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri da almeno 2 anni; il nucleo famigliare deve raggiungere almeno un reddito minimo.

 

Trascorsi i primi 4 anni in comodato gratuito i nuclei potranno stipulare con Itea un contratto di locazione secondo le forme previste dalla legislazione provinciale vigente (se in possesso dei requisiti, a canone sostenibile o concordato in rapporto all’indicatore Icef del nucleo). Per informazioni ulteriori informazioni 0464 784170 e sportellocimbro@comunita.altipianicimbri.tn.it

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 March - 20:03
Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 4 decessi. Sono 84 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
06 March - 20:03

L'estate scorsa ci sono voluti 40 giorni in più rispetto agli altri anni per dare semaforo verde a questo servizio fondamentale e in quel lasso di tempo erano, purtroppo, morte affogate nei laghi trentini quattro persone. Questa volta si è giocato in anticipo, già disposto il dislocamento estivo dei sub direttamente all'eliporto Caproni

06 March - 15:14

Ha preso avvio il progetto pilota per effettuare l'autotest nasale nelle scuole primarie altoatesine. Dopo il no della Ripartizione italiana, sono state 11 le strutture che hanno preso parte, con 1145 bambini su 1673 testati, di cui 3 risultati positivi. L'assessore alla Salute Thomas Widmann: "Il metodo sembra funzionare"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato