Contenuto sponsorizzato

''Sempre attiva e resistente'' e ''Rimettiamoci in circolo'', parte la campagna di tesseramento dell'Arci. Il lancio con il ''Terzo segreto di satira'' e gli Apocrifi

L'iscrizione può avvenire online, poi ci si può presentare al circolo per finalizzare la registrazione e versare la quota sociale. In questo modo si riceve un buono di 3 euro da spendere per i servizi ai soci offerti dal circolo. Tante le iniziative nel corso dell'anno

Pubblicato il - 24 settembre 2020 - 18:36

TRENTO. "Sempre attiva e resistente", questo il messaggio scelto da Arci per la campagna di tesseramento pronta a partire da giovedì 1 ottobre. Un'operazione che riparte nel segno della partecipazione e diversa dalle altre per il periodo segnato dall’emergenza Covid-19. Il preludio a questa iniziativa sono in agenda per venerdì 25 e sabato 26 settembre con protagonisti rispettivamente la comicità de "Il terzo segreto di satira" (Cafè del paix) e la musica di de Andrè con gli Apocrifi (Arsenale). 

 

"Il lockdown è stato attraversato non senza problemi e ora - spiegano i responsabili di Arci - vogliamo ripartire per essere più forti di prima. Vogliamo ricostruire nella partecipazione, rinsaldare e allargare la nostra comunità, la socialità, il mutualismo e la solidarietà per continuare a essere un antidoto all’emarginazione e all’impoverimento culturale e materiale. La forza dei nostri soci è la base dalla quale ripartire".

 

Così nasce in Trentino l’iniziativa "Rimettiamoci in circolo" (Qui info). I mesi di chiusura dei circoli e della sospensione delle attività hanno comportato una modifica dei comportamenti e, alla lunga, delle abitudini. L'intenzione di Arci è dunque quella di proporre una campagna straordinaria che incentivi il tesseramento online con gli obiettivi di rinsaldare il rapporto con il corpo sociale; ridurre l’uso della carta e ridurre eventuali file e attese per le richieste di iscrizioni nelle sedi dei circoli.

 

Questa iniziativa "Rimettiamoci in circolo" è un’azione rivolta alle cittadine e ai cittadini che intendano sottoscrivere o rinnovare la propria iscrizione ad Arci. L'iscrizione può avvenire online, poi ci si può presentare al circolo per finalizzare la registrazione e versare la quota sociale. In questo modo si riceve un buono di 3 euro da spendere per i servizi ai soci offerti dal circolo.

 

In Trentino le associazioni affiliate sono 25 e i soci 5.000. Negli anni Arci del Trentino ha proposto attività di politiche giovanili, in particolar modo i progetti "Campi della legalità – Estate in campo", "Ultima fermata Srebrenica" e "Promemoria Auschwitz.Eu"; la festa del 25 aprile a Trento; mostre d’arte come “Il bruco e la farfalla” tenutasi lo scorso anno a Palazzo delle Albere; il “Meleto di Tolstoj” a Yasnaya Polyana.

 

A Trento i circoli Arci “Café de la Paix” e “Arsenale” propongono presentazione di libri, incontri, musica dal vivo. Dislocati sul territorio provinciale, i circoli Arci si occupano anche di corsi di musica e teatro, balli popolari, integrazione, poesia. In occasione dell’avvio della campagna del tesseramento Arci del Trentino ha in programma  per venerdì 25 e sabato 26 settembre un palinsesto ricco di eventi e attività culturali, con diversi eventi spalmati su tutto il territorio provinciale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato