Contenuto sponsorizzato

VIDEO. Coronavirus, ''Grazie a tutti, consegnata attrezzatura da 120 mila euro'', una raccolta fondi in val di Fiemme per supportare l'ospedale di Cavalese

Un'iniziativa avviata a marzo scorso per cercare di fronteggiare l'emergenza coronavirus. Questo il risultato raggiunto dall'associazione "Giuliano per l'organo di Tesero", realtà fondata nel 2015 e guidata dalla presidente Luisa Mich. Un video e una lettera per ringraziare gli oltre 50 mila donatori

Pubblicato il - 08 novembre 2020 - 16:48

TESERO. Un video per ringraziare tutte le persone che hanno effettuato una donazione. Una raccolta fondi da oltre 80 mila euro destinata all'acquisto di attrezzatura per l'ospedale di Cavalese. Questo il risultato raggiunto dall'associazione "Giuliano per l'organo di Tesero", realtà fondata nel 2015 e guidata dalla presidente Luisa Mich.

 

Un'iniziativa avviata a marzo scorso per cercare di fronteggiare l'emergenza coronavirus. "L'ospedale è il presidio fondamentale per il nostro territorio - commenta "Giuliano per l'organo di Tesero" - e il luogo dove Giuliano, cui è dedicata l'associazione, ha lavorato per oltre un decennio. La somma raccolta ha superato gli 80.000 euro che, grazie anche alla partecipazione alla nostra iniziativa da parte dei fornitori e al decreto rilancio sull'esenzione dell'Iva per alcune attrezzature sanitarie, ha consentito di donare materiale per circa 120.000 euro".

 

 

Una raccolta fondi che è andata oltre ogni aspettativa: più di 500 donazioni tra medici e infermieri, operatori sanitari in servizio e in pensione, amici, ex colleghi di lavoro di Giuliano, tecnici e amministrativi dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Tutti fondamentali per la realizzazione dell'iniziativa, per individuare gli strumenti da donare, gestire gli ordini, la consegna e il collaudo.

 

Dopo i primi due apparecchi, ecografo con sonda ecocardiografica e elettrobisturi, è stato acquistato un sistema per anestesia/ventilazione per la sala operatoria. Successivamente è stato realizzato un nuovo impianto tv per il centro dialisi, creando postazioni singole con cuffie usa e getta e telecomandi semplificati. Poi sono stati acquistati un monitor multi-parametrico trasportabile e una bilancia sedia elettronica.

 

Il ringraziamento è stato affidato a una lettera, ma anche a un video veicolato attraverso i social. "Grazie ancora a tutti. Con la speranza di superare al meglio i prossimi mesi. Abbiamo potuto aiutare i nostri medici e tutta la comunità con le attrezzature. Possiamo farlo, e sono certa che lo vogliamo, anche con i nostri comportamenti. Aiutiamoli ad aiutarci a salvaguardare la nostra salute, il bene più prezioso che abbiamo".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Cronaca
02 dicembre - 19:23
Raffaele Sollecito fu condannato in primo grado nel 2009 e poi definitivamente assolto insieme ad Amanda Knox,  per la morte di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato