Contenuto sponsorizzato

“Abbiamo riscattato un cane pagando per la sua libertà”: Zampa Trentina ha recuperato la 'cucciolona' ferita al volto

Ora il cane si chiama Tina ed è pronta ad essere adottata, le volontarie dell'associazione animalista: “Venite a conoscerla, non ve ne pentirete, è un buon cane e noi ne siamo già tutte innamorate”

Foto da pagina Facebook Zampa Trentina
Pubblicato il - 15 giugno 2021 - 20:09

TRENTO. Già qualche settimana fa sul Dolomiti avevamo raccontato la storia della 'cucciolona' ferita al volto e con dermatite, tenuta al guinzaglio per ore da una signora che chiedeva elemosina, riportando anche l'appello di Zampa Trentina alle autorità per firmare un'ordinanza che vietasse l'accattonaggio con animali: negli scorsi giorni è arrivata la conferma proprio dall'associazione animalista trentina, il cane è stato “riscattato” ed ora è in attesa di adozione.

 

Abbiamo fatto ciò che vi raccomandiamo di non fare mai – ha scritto sulla sua pagina Facebook Zampa Trentina – abbiamo riscattato un cane pagando per la sua libertà”. Un gesto che, spiega l'associazione: “Si è reso necessario perché la situazione stava diventando urgente e certe segnalazioni ci preoccupavano. La conoscete bene, è la cucciola che vedevate per ore immobile, all'unico scopo di intenerire i passanti e far loro sganciare una moneta alla sua accompagnatrice”.

 

Accompagnatrice che, secondo la presidente dell'Odv Trentina Paola Pisani sarebbe stata disposta a vendere l'animale per 400 euro. “Le abbiamo provate tutte – dicono infatti da Zampa Trentina – davvero tutte per non arrivare a questo punto. Abbiamo chiesto a chiunque, ma non ottenevamo nulla e lei era sempre lì”.

 

Qualche giorno fa però, di buon'ora, i volontari sono andati dalla signora. “Voleva 400 euro – ribadiscono – e non ne voleva sapere di scendere. Siamo state un'ora accovacciate a terra con lei a insistere che la desse a noi. Alla fine ce l'abbiamo fatta per la metà della cifra più 9 euro di monetine e una borsa della spesa con pane, patate e pollo (questo l'abbiamo fatto volentieri)”.

 

L'abbiamo chiamata Tina – dicono da Zampa Trentina – è fantastica con tutte le persone e sembra si approcci bene anche con i cani. È brava al guinzaglio, fiduciosa con le persone, ci ha seguito tranquillamente e ci ha fatto un sacco di feste. Abbiamo fatto bene? Non lo sappiamo, andava fatto e ora Tina finalmente respira la libertà. Speriamo di non aver condannato un altro cucciolo – concludono – allo stesso destino, ma noi confidiamo che la mozione per il divieto di accattonaggio con animali venga approvata in tempo. Ora, per scrivere il lieto fine a questa storia, Tina deve trovare una famiglia fantastica”.

 

Per chiunque volesse farsi avanti per adottare Tina chiamare Paola (348 0120409) o Filly (345 8426319).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
15 August - 13:11
Secondo l’ultimo Rapporto sui grandi carnivori pubblicato dalla Provincia di Trento sono 7 (su 69) gli orsi rilevati con certezza fuori dal [...]
Ricerca e università
15 August - 12:18
L'obiettivo del nuovo progetto coordinato dalla Fondazione Bruno Kessler “Nevermore”, finanziato nell'ambito del programma Horizon Europe con [...]
Politica
15 August - 11:44
Sono 101 in tutto i contrassegni depositati in vista delle elezioni del 25 settembre e, tra i partiti e i movimenti più noti, sono spuntati [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato