Contenuto sponsorizzato

Da scuolabus a birreria su ruote: a Trento arriva il Birrabus con le migliori birre artigianali italiane

Uno scuolabus riconvertito in birreria, con 17 spine da cui possono essere spillati fino a 500 bicchieri l'ora. Questa è la divertente invenzione di Loris Marcheselli, che approderà a Trento domani in occasione del Vinokilo Festival

Di Mattia Sartori - 16 September 2021 - 10:16

TRENTO. Suona la campanella e si va tutti a lezione… di birra. Al Vintage Kilo Festival di Trento, da venerdì 16 a domenica 18 settembre, arriva il Birrabus, uno scuolabus convertito in birreria che offre alcune tra le migliori birre artigianali italiane. Il bus fa parte della più grande iniziativa “birra di classe”, che mira a diffondere la cultura della birra nostrana in modo divertente e innovativo.

 

È costruito sul pianale di un Fiat Ducato del 1989 e in passato è stato veramente uno scuolabus. Avrà portato vari studenti da casa a scuola e viceversa e oggi noi lo usiamo per portare agli italiani le migliori birre artigianali del Paese”, spiega Loris Marcheselli, ideatore del progetto. “Abbiamo modificato la struttura originale e abbiamo aggiunto un serbatoio termoregolato da 1.200 litri, collegato a 17 spine che ci permettono di spillare anche 500 bicchieri di birra all’ora”.

 

 

Il tema scolastico non si trova soltanto nel mezzo, ma viene portato avanti anche nell’allestimento. “Quando arriviamo sul posto – racconta Loris – disponiamo davanti al Birrabus una piccola classe scolastica, con banchi cattedra e lavagna su cui vengono scritte le birre del giorno. Noi ci vestiamo da professori e siamo a disposizione degli “studenti”, ovvero i clienti, che vogliono più informazioni sui prodotti che offriamo”.

 

“Solitamente portiamo una selezione di birre artigianali e una birra di un birrificio locale. Purtroppo a Trento a causa del maltempo non riusciremo a prendere quella locale, ma sappiamo che alla nostra solita selezione non mancano né qualità né varietà. I trentini potranno provare per esempio una “Berliner Weiss”, birra acida prodotta da un birrificio di Parma che ci ha aggiunto il cetriolo. Inoltre ci saranno anche molte Heller e Pils, sempre prodotte in Italia, ma apprezzate sempre più anche all’estero”, continua Marcheselli.

 

 

Il Birrabus non è l’unico veicolo della flotta di “birra di classe”. Esistono in fatti altri due mezzi: il Birrabus 30, simile all’originale ma con 30 spine invece che 17, e il Birracamper, un camper Arca America con 21 spine e impianto a vista. Il primo bus è stato costruito nel 2014 ed ha subito incontrato l’apprezzamento del pubblico. Al “Brussels Food Truck Festival”, uno dei più grandi eventi del mondo di street food, ha anche ricevuto un premio speciale per l’invenzione.

 

Il Birrabus sarà aperto a tutti i clienti del Vintage Kilo Festival che si terrà a Trento, in via Sanseverino, a partire da domani, venerdì 17 settembre. “Abbiamo incontrato Vinokilo nel 2018 a Lussemburgo. La nostra collaborazione per il momento riguarda solo questa data, ma potrebbe estendersi in un prossimo futuro. Vedremo come andranno le cose in questi giorni”, conclude Loris.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:22
Nel giorno in cui il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è arrivato a Trento, per un'anteprima dell'apertura al pubblico del Museo nazionale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato