Contenuto sponsorizzato

Dall'imparare a costruire un riparo di emergenza al leggere la carta topografica, parte l'Adventure Camp per ragazze e ragazzi in Val di Fassa

Una bellissima opportunità per ragazze e ragazzi dai 12 ai 18 anni per vivere una giornata, e una notte, ricca di avventure ed insegnamenti. Si tratta dell'Adventure Camp, che ogni venerdì, per tutta l'estate proporrà ai giovani di imparare ad affrontare situazioni di emergenza e sopravvivenza in montagna, con un'immancabile nottata trascorsa sotto le stelle

Di Veronica Pistoia - 24 giugno 2021 - 18:12

VAL DI FASSA. Adventure Camp, giovani esploratori in prova. Una bella escursione in alta montagna nelle Dolomiti della Val di Fassa darà la possibilità a ragazze e ragazzi di entrare più in contatto con la natura e conoscerne tutti i suoi aspetti.

 

Si parte con un corso di sopravvivenza a valle con un istruttore, e poi via, zaino in spalla, oltre i 2.000 metri di quota. A questo seguirà una notte speciale in tenda e in sicurezza nei pressi del Rifugio Baita Cuz - località area escursionistica del Buffaure.

 

L’attività è dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 18 anni, in programma ogni venerdì dal 25 giugno al 3 settembre. Una bella occasione per tornare all'aria aperta dopo un anno passato tra lockdown, coprifuochi e limitazioni.

 

Un vero e proprio corso di sopravvivenza che prende il via il venerdì pomeriggio, alle 14.15, insieme ad un istruttore che darà ai giovani precise istruzioni per preparare al meglio lo zaino dell’esploratore, con vestiario adeguato e kit di pronto soccorso personale, ma anche per leggere il paesaggio, interpretare la carta topografica e capire come comportarsi in caso di situazioni avverse. Non mancheranno le indicazioni per imparare ad accendere e spegnere un fuoco in sicurezza, potabilizzare l’acqua e costruire un riparo di emergenza.

 

Conclusa la teoria, sarà il momento della pratica, con risalita fino a 2.170 metri di quota, dove i ragazzi allestiranno un piccolo accampamento temporaneo per la notte nei pressi del rifugio Baita Cuz. L’esperienza notturna sarà occasione di dialogo e confronto tra le ragazze e i ragazzi, che potranno scambiarsi storie di vita ed emozioni lontani da rumori e tecnologie e sotto la meraviglia del cielo stellato di alta montagna.

 

Al mattino, verso le 10.30, si smonterà il campo e si rientrerà a valle arricchiti di un nuovo e indimenticabile ricordo. L’attività si svolge in tutta sicurezza data la possibilità di appoggiarsi nella vicina baita si sarà al sicuro anche in caso di tempo incerto.

 

Prezzi e ulteriori informazioni, oltre al programma completo sulle altre attività in calendario, sul sito www.regnodelsalvan.it.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 agosto - 17:28
Mentre la campagna vaccinale procede molto a rilento il virus continua a contagiare, mietere vittime e provocare ricoveri
Politica
17 agosto - 16:35
Giovedì 18 agosto, alle 17 a Pieve Tesino, si terrà la Lectio degasperiana. Protagonista Sergio Fabbrini, tra i massimi esperti di relazioni [...]
Cronaca
17 agosto - 17:09
E' successo nella serata di ieri (16 agosto) nel territorio della Valsugana, in particolare nel Comune di Pergine, dove i carabinieri hanno [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato