Contenuto sponsorizzato

“Questa crisi ci sveglia e ci dà l’opportunità di sostenere chi si trova in difficoltà”, ecco “un aiuto a km zero” per le spese quotidiane e impreviste

La Cassa Rurale Val di Sole lancia l’iniziativa “Un aiuto a km zero”, per sostenere chi è in difficoltà economica. Sono un centinaio, per il momento, gli interventi che dovrebbero essere realizzati: “L’obiettivo è quello di rispondere alle fragilità di più famiglie”

Foto d'archivio
Di Marianna Malpaga - 13 giugno 2021 - 17:32

MALÈ. Un aiuto economico per chi, in Val di Sole, non può permettersi di fare spese quotidiane, impreviste o urgenti. È il progetto di solidarietà “Un aiuto a km zero”, nato per iniziativa della Cassa Rurale Val di Sole, che ha chiamato a raccolta due associazioni di volontariato molto conosciute a livello locale, la Fondazione Ugo Silvestri e associazione In Semplicità, e il servizio sociale.

 

“Un aiuto a km zero” nasce per rispondere ai bisogni e alle fragilità sorti dopo lo scoppio della pandemia, e si rivolge in particolare alle persone rimaste senza lavoro e sussidi per la chiusura della stagione turistica invernale, alle giovani coppie che non riescono a far fronte alle spese del vivere quotidiano e a quelle legate alla gestione dei figli. Persone che, molto spesso, faticano a chiedere aiuto, e che per questo rimangono in una sorta di invisibile “zona grigia”.

 

Il coordinamento e la supervisione del progetto sono stati affidati al Servizio Sociale della Comunità della Val di Sole, con la responsabile Cristina Rizzi e la coordinatrice Cristina Dallatorre. “Attraverso l’aiuto economico si vuole dimostrare il valore di una relazione sociale di aiuto territoriale – afferma il presidente della Cassa Rurale Claudio Valorz – e un possibile miglioramento della qualità della vita delle famiglie della Val di Sole, supportati dalla Cassa Rurale che conferma il proprio ruolo e la propria funzione di banca della comunità per la comunità”.

 

In questo periodo, il servizio sociale sta seguendo il 4% della popolazione della Val di Sole, pari circa a 600 famiglie. Come spiega la coordinatrice Cristina Dallatorre, in questi mesi si sono rivolte ai servizi sociali “persone che, prima della pandemia, mai si sarebbero presentate nei nostri uffici per chiedere aiuto”.

 

“Un aiuto a km zero” si propone quindi di accompagnare, tramite una rete di “sentinelle” del territorio, i singoli e i nuclei familiari che hanno bisogno di un contributo per pagare le bollette della luce, del gas, dell’affitto, le mense scolastiche, le spese per il trasporto pubblico o scolastico, i prodotti o servizi per l’infanzia, i pannolini, i farmaci. L’aiuto, però, è anche per le spese impreviste e necessarie. Dovrebbero essere un centinaio, secondo una prima stima, gli interventi indirizzati ai residenti in Val di Sole.

 

Ma non è solo la dimensione economica a interessare i promotori del progetto “Un aiuto a km zero”. Si punta anche sulla creazione di una relazione di ascolto e di aiuto con le persone beneficiarie degli interventi economici. “Per fortuna ci ricordiamo di essere persone – dice fra Paolo Bertoncello, presidente dell’associazione In Semplicità -. Questa crisi ci sveglia e ci dà l’opportunità di agire nei confronti di chi si trova in difficoltà”.

 

Si cerca di far avvicinare le persone nel modo che meglio preferiscono – conclude Cristina Rizzi, la responsabile dei servizi sociali della Val di Sole - ai servizi o alle associazioni, prestando molta attenzione alla valutazione del bisogno, alla riservatezza della situazione e al rispetto della persona. Obiettivo è quello di effettuare micro-interventi e di rispondere alle fragilità di più famiglie. Il progetto, avviato e attivo grazie alle risorse della Cassa Rurale Val di Sole, vedrà il suo sviluppo in tutto il prossimo semestre”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
31 luglio - 17:07
Il sopralluogo è avvenuto mercoledì. Secondo le ultime informazioni i carabinieri avrebbero verificato alcuni aspetti che sono emersi nel corso [...]
Cronaca
31 luglio - 16:18
Ad ufficializzare la decisione una nota del presidente Fugatti nella quale spiega di aver scelto il dirigente del Dipartimento salute per le sue [...]
Cronaca
31 luglio - 16:42
E' successo nella prima parte di questo pomeriggio. Si registrano anche ora diversi chilometri di rallentamenti e di code. Sul posto le forze [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato