Contenuto sponsorizzato

Dalla medica alla filosofa fino all'attrice e alla malgara: “Le Futurose” di Rovereto si presentano alla città in un libro dedicato alla “guerriera” Daniela Preschern

L'iniziativa arriva a 10 anni di distanza dal libro “Donne in città”, che venne accolto nella Città della quercia con grande affetto da moltissime persone, perché raccontava la vita di donne di Rovereto, magari poco note al pubblico dei media ma conosciute e “amate” dalla città: a presentarsi oggi sono 25 giovani donne “futurose”, non più quindi che avevano da raccontare la loro storia a quella che una storia da raccontare la stanno creando

Di F.S. - 08 aprile 2022 - 11:09

ROVERETO. Un libro per raccontare come 25 giovani donne roveretane stanno creando la loro storia: a distanza di 10 anni dal libro “Donne in città” a Rovereto arriva “Le Futurose”. Come s'intuisce dal titolo, le protagoniste del nuovo volume non saranno più le donne della Città della quercia che avevano da raccontare la loro storia, ma quelle che una storia da raccontare la stanno creando: donne quindi “da scoprire”, perché posseggono un futuro in divenire. La presentazione del libro alla città avverrà sabato 9 aprile alle 17 e 30 al Museo Civico di Borgo Santa Caterina. Il ricavato della pubblicazione sarà interamente devoluto alla ricerca per lo studio di un metodo educativo rivolto ai bambini vittime di violenza domestica assistita.

 

Tante le attività delle varie protagoniste di “Le Futurose”: c'è la botanica, la medica, la malgara, la filosofa, l'attrice di teatro, la doula (che si prende cura della donna durante la gravidanza e nel post parto) e poi c'è la 'guerriera', Daniela Preschern, scomparsa il 22 gennaio scorso (Qui Articolo) ed alla quale è stato dedicato il libro. Le autrici sono le stesse di 10 anni fa: Paola Giudici (roveretana, assistente sociale e Pedagogista, laureata in Scienze dell’educazione; impegnata da sempre nel volontariato), Patrizia Belli (giornalista professionista, scrittrice ed editorialista, autrice di molti libri, racconti e interventi culturali, donatrice di voce per ciechi con Il libro parlato), Milvia Argenti (Insegnante e Dirigente Scolastica in pensione, scrittrice per passione) e Fausta Cassiti (ha lavorato nella Scuola come insegnante prima, come Psicopedagogista, Direttrice Didattica e Dirigente Scolastica poi).

 

Nella realizzazione del libro le autrici hanno incontrato, oltre alle intervistate, anche molte altre donne tra cui Mara Rinner, che ha messo a disposizione l'associazione “Amici di Famiglia” a sostegno dell'iniziativa, Elena Setti, l'editrice di Osiride, Eleonora Morassut, autrice dell'immagine di copertina (di Belluno, laureata in Filologia e critica letterarie vive e insegna lingua italiana a Rovereto) e la professoressa universitaria Paola Venuti. Come detto infatti, il ricavato della pubblicazione sarà interamente devoluto per la creazione di una borsa di studio per proseguire la ricerca di un metodo educativo rivolto ai bambini vittime di violenza domestica assistita (un fondo, spiegano le autrici, da assegnare all'Università di Trento, in particolare al laboratorio OdfLab del Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive).

 

Due quindi i principali obiettivi di "Le Futurose": da una parte il sostegno alla ricerca e dall'altra la volontà di creare un focus sulle giovani donne "donne normali, che abitano il nostro presente ed il nostro territorio, per conoscerle, per osservarle più da vicino, per cercare qualcosa che noi, con età diversa, non conosciamo” dicono le autrici: “Ci è parso molto importante andare a conoscerle perché abbiamo avuto il sospetto che nessuno le 'guardi' e le 'veda' abbastanza. Abbiamo scoperto tante cose attraverso le interviste fatte. Quanto sono fiduciose per esempio, quanto contano sul futuro, quanti progetti hanno. Quanti lavori particolari, interessanti, nuovi, quanta energia, quanta speranza, quanto buon umore, quanta positività. Il libro rivela un’altra cosa molto interessante a nostro parere, un linguaggio femminile a cui non siamo abituati a fare caso, che invece c’è. Un linguaggio che speriamo non vada perso perché da considerare prezioso”. Il libro ha un costo di 20 euro che scendono a 15 per chi lo acquisterà nel corso delle presentazioni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 June - 11:58
Lo scontro è stato molto violento, l’automobile è stata colpita su un fianco. Le conseguenze più gravi sono per il motociclista, disarcionato [...]
Montagna
26 June - 11:16
Attualmente F43 si trova in una zona compresa tra Campi (di Riva del Garda), Ville del Monte e il comune di Tenno, a pochi chilometri di [...]
Cronaca
26 June - 10:06
Dopo aver perso il controllo della moto a tre ruote le persone a bordo sono precipitate con il mezzo in un dirupo per una cinquantina di metri
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato